FoggiaSan Severo
Ad andare completamente distrutte una Mercedes classe E di proprietà di un noto imprenditore e una Toyota Yaris

San Severo, in fiamme auto nei pressi di Palazzo Ricciardelli (FOTO)

"Noi non cambieremo Città – conclude Giuliani- perché amiamo San Severo, ma voi perché vi ostinate a far del male?”

Di:

San Severo. Un incendio, sulle cui cause indagano gli inquirenti, ha distrutto questa notte intorno le 2.00, due automobili parcheggiate in via Soccorso al civico 125/131, e danneggiato la facciata dello storico Palazzo Ricciardelli a San Severo. Ad andare completamente distrutte una Mercedes classe E di proprietà di un noto imprenditore e una Toyota Yaris. Ad intervenire sul posto i Carabinieri della locale Compagnia, agenti della Polizia di Stato, Vigilantes, e una squadra di Vigili del Fuoco per domare l’incendio.

A darne notizia l’ex Sindaco di San Severo Giuliano Giuliani, svegliato in piena notte insieme alla sua famiglia dal forte boato. “Doveva essere per me e mia moglie – scrive dalla sua bacheca facebook – la prima meritata notte di sonno, dopo le due trascorse senza batter ciglio , a causa degli effetti della terapia. Invece, alcuni balordi hanno pensato bene di incendiare una Mercedes , causando anche la completa distruzione della Yaris di mia moglie che, tra l’altro serviva per accompagnarmi a San Giovanni Rotondo. Che dire ? Prima di noi, tanti altri sono stati presi di mira dalla delinquenza. Nessun vittimismo, quindi, ma tanta rabbia. Noi non cambieremo Città – conclude – perché amiamo San Severo, ma voi perché vi ostinate a far del male?”.

Fotogallery ines macchiarola

(A cura di Ines Macchiarola – inesmacchiarola1977@gmail.com)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi