Attualità
"Ero alla ricerca di un personaggio ad alto tasso di spiritualità che potesse reggere bene il contrasto con le frasi di uso popolare che volevo associargli"

Osho: la pagina record di Facebook

Con più di 600.000 fan continua a creare proseliti con la sua irriverenza e ironia sferzante


Di:

Manfredonia, 7 giugno 2017. In pochi forse non conosceranno la famosissima e seguitissima pagina facebook ‘Le più belle frasi di Osho’ che vanta ormai più di 600.000 fan e che continua a creare proseliti con la sua irriverenza e ironia sferzante. Abbiamo rivolto a Federico Palmaroli, il fondatore e ideatore della pagina, alcune domande:

Com’è nata l’idea della pagina scegliendo Osho come ispirazione?
La scelta di Osho in particolare è frutto del caso, ma ero alla ricerca di un personaggio ad alto tasso di spiritualità che potesse reggere bene il contrasto con le frasi di uso popolare che volevo associargli.

Cosa vi da lo spunto per le vostre ormai celeberrime e spassosissime frasi con foto?
Lo spunto viene dall’intuizione, da un’azione quotidiana o una frase detta in un situazione tipo della nostra vita oppure anche da una particolare posa o espressione facciale che assume il soggetto in una determinata foto. Parto da una frase e cerco una foto adatta a riprodurla oppure esattamente il contrario.

C’è stata anche la pubblicazione di un libro…
In realtà ho già pubblicato tre libri in quest’ultimo anno: “Ma fa ‘n po’ come cazzo te pare” e “Se ciao core” editi da magic press, e in cui Osho è il protagonista assoluto, per poi arrivare al terzo, “E so’ problemi” edito da Rizzoli, in cui oltre a Osho ci sono tanti altri personaggi a cui ho dato “voce”.

-Un successo in continua ascesa… progetti futuri, cosa dovremo aspettarci?
Ci sto pensando…posso solo dire che forse Osho prenderà vita…

(A cura di Libera Maria Ciociola, Manfredonia 07.06.2017)

Osho: la pagina record di Facebook ultima modifica: 2017-06-07T17:47:02+00:00 da Libera Maria Ciociola



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi