FoggiaManfredonia
Avviso pubblico in data 6/6/2017

“Servizio accoglienza stranieri”. Il bando della Prefettura

Per assicurare i servizi di accoglienza e di quelli connessi ai cittadini stranieri richiedenti asilo nella provincia di Foggia


Di:

Avviso pubblico in data 6/6/2017. Indagine di mercato volta alla stipula di convenzioni con più soggetti economici, per il periodo presunto 6/6/2017 – 30/09/2017, per assicurare i servizi di accoglienza e di quelli connessi ai cittadini stranieri richiedenti asilo nella provincia di Foggia. Servizi di cui all’allegato IX del D. Lgs. n. 50/2016

5) Fornitura di beni
La struttura di accoglienza dovrà fornire tutti i generi di prima necessità come di seguito elencati: a) effetti letterecci adeguati al posto occupato, composti da materasso, cuscino, lenzuola, federe e coperte, che saranno periodicamente cambiati per l’avvio ai servizi di lavanderia, e quant’altro utile al comfort della persona; b) prodotti per l’igiene personale e vestiario intendendo la fornitura del minimo necessario al momento dell’accoglienza presso la struttura e, all’occorrenza, il rinnovo dei beni da effettuare periodicamente al fine di garantire l’igiene e il decoro della persona. Il rinnovo di generi consumabili con l’uso (quali sapone, shampoo, dentifricio, carta igienica, ecc.) sarà a carico dell’Ente Gestore.

c) erogazione del “pocket money” nella misura di Euro 2,50 pro capite/pro die, fino ad un massimo di Euro 7,50 per nucleo familiare, da erogare – di norma -sotto forma di “buoni” (spendibili in strutture ed esercenti convenzionati) o di carte prepagate da utilizzare a seconda delle necessità dell’ospite (per schede telefoniche, snack alimentari, giornali, sigarette, fototessera, biglietti per trasporto pubblico). Il pocket money verrà erogato dalla struttura ospitante, in relazione alle effettive presenze registrate per ciascun ospite, dietro firma da parte del destinatario a riprova dell’avvenuto rilascio. d) Erogazione di una tessera/ricarica telefonica di Euro 15,00 all’ingresso, per una sola volta, se non già consegnata dalla struttura di prima accoglienza.

Art. 14 Tracciabilità dei flussi finanziari
“Il Gestore si impegna alla scrupolosa osservanza del disposto di cui all’articolo 3 della legge 13 agosto 2010, n.136, come modificato dal decreto legge n. 187 del 12.11.2010, convertito, con modificazioni ed integrazioni, nella legge n. 217 del 17.12.2010, in materia di tracciabilità dei flussi finanziari. A tal fine si impegna entro sette giorni dalla stipula della presente convenzione a comunicare alla Prefettura gli estremi dei conti correnti bancari su cui effettuare i pagamenti con le generalità anagrafiche complete ed il codice fiscale, delle persone fisiche abilitate ad operare sul suddetto conto”.

allegati
All_1_Comuni_esclusi
All_2_Comuni_quota_SPRAR
All_3_Dotaz_personale_attivit__minime_orarie
All_4_Manifestaz_Interesse
All_5_DGUE
All_6_Offerta_economica
All_7_Patto_d-integrit_
All_A_Capitolato_Schema_Convenz

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT – RIPRODUZIONE RISERVATA

“Servizio accoglienza stranieri”. Il bando della Prefettura ultima modifica: 2017-06-07T11:41:10+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • Dany

    VERGOGNATEVIII. Portateli a casa vostra, di questi politici affaristi e finti buonisti, e a Roma, in mezzo a quel …..
    Ma qui siamo allo sbando giá!

  • Ed io che riesco a pagare l’affitto e far mangiare i miei figli adeguatamente come tutti i bambini meriterebbero.Ma vergognatemi solo a scrivere certi (Si tratta della pubblicazione di un avviso pubblico,ndr), è uno smacco x tutti noi a cui viene negato un lavoro anche umiliante, a chi come me va alla caritas x bollette e ti rifiutano, chiedi aiuto ai preti x un paio di pacchi di pasta e ti dicono che sono per gli immigrati. Ma ci rendiamo conto? Grazie che poi c’è criminalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This