Spettacoli
A cura di Nino Sangerardi

Bari, applausi e emozioni al concerto della Polifonica Rosa Ponselle

Di:

Si è tenuto a Bari, nella splendida cornice della Chiesa del Preziosissimo Sangue in San Rocco via Visconti Sagarriga 57, il concerto della Polifonica Rosa Ponselle diretta dal Maestro Giuseppe Ciaramella con la collaborazione pianistica di Benedetta Iannuzziello. L’ensemble materana, con all’attivo un decennio di attività artistica, ha proposto al pubblico competente e partecipativo un repertorio interessante e variegato. Ecco: R. Kuhnel Ave Maria,W. A. Mozart Lacrimosa dal Requiem K626,G. Rossini Ave Maria,C. De Siena Jubilate Deo e Regina Caeli,C. Saint-Saens Ave Maria ,Ave verum e Tu es Petrus,P. Mascagni Preghiera. La serata ha evidenziato la notevole crescita musicale della formazione lucana sia sotto l’aspetto stilistico che esecutivo.

L’avvenimento di musica sacra ha emozionato il pubblico, che a lungo e calorosamente ha applaudito i coristi. Il ricco programma è stato eseguito con pathos ed accuratezza stilistica. Il supporto pianistico della giovane Benedetta Iannuzziello ha contribuito all’ottima riuscita della manifestazione canora. La Polifonica Rosa Ponselle, formata da cultori ed amanti del bel canto, ha confermato la padronanza vocale-stilistico tipiche di quelle formazioni così dette professioniste e si candida, in vista di Matera 2019, ad essere una delle protagoniste dell’evento culturale della città.

Un plauso al suo Direttore Maestro Giuseppe Ciaramella che con maestria e direzione passionale ha fatto sì che una serata calda ed umida diventasse un momento di altissimo valore culturale. Il concerto– fortemente voluto da Giuseppina Ancona (suor Paola) coordinatore delle attività didattiche dell’Istituto Santissimo Rosario Scuola Paritaria dell’Infanzia e Primaria in Bari– è stato sapientemente organizzato da Don Mimmo Parlavecchia, parroco della Chiesa del Preziosissimo Sangue in San Rocco al quale sono andati i dovuti ringraziamenti della Polifonica Rosa Ponselle per la squisita accoglienza.

(A cura di Nino Sangerardi, autore del testo ‘Quello che i pugliesi non sanno’)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati