FoggiaGarganoManfredonia
Nota stampa

Crisi prezzo grano, Cera “Consiglio monotematico”

"Chiedo, anche a nome del Gruppo Popolari, di convocare un Consiglio Regionale"

Di:

Bari, 7 lug. – ”Invito il presidente Loizzo a convocare una seduta monotematica del Consiglio Regionale per discutere della situazione agricola pugliese, messa in crisi dal deprezzamento del costo del grano. Il recente arrivo al porto di Manfredonia di una nave carica di grano e il conseguente crollo del prezzo di quotazione del grano, accompagnata da precedenti segnali di destabilizzazione dell’economia agricola pugliese non possono più essere lasciati a sporadiche iniziative, ma richiedono una ferma e decisa presa di posizione da parte delle istituzioni regionali. Per questo chiedo, anche a nome del Gruppo Popolari, di convocare un Consiglio Regionale urgente sul tema agricolo, invitando a partecipare non solo i rappresentanti delle associazioni agricole, gli industriali del settore molitorio, ma anche tutti i parlamentari, nazionali ed europei, eletti in Puglia per attivare iniziative a sostegno dell’economia agricola, messa duramente alla prova negli ultimi anni da politiche nazionali ed europee che rischiano di vanificare il lavoro e il sacrificio di tanti agricoltori. Auspico la piena condivisione dell’iniziativa anche da parte del presidente Emiliano e del governo regionale”. Lo dice in una nota il consigliere regionale Napoleone Cera.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • grano arso

    “Il recente arrivo al porto di Manfredonia di una nave carica di grano e il conseguente crollo del prezzo di quotazione del grano”
    Mi sa che è tutta la colpa di quella nave se l’Inghilterra è uscita dall’Europa!!!
    Invece dato che a Bari scaricano ogni settimana una nave di grano, li a quanto pare il prezzo del grano sale!!!

    Pertanto Egr. Dott. CERA mandiamo tutte le navi a Bari!
    Tanto da quelle parti nessuno PARLA o SCRIVE su quanto grano arriva!!!

    Pensate a farVi valere di più in Europa e a far valere i nostri diritti anzichè ogni volta mettere delle pezze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati