ManfredoniaMattinata
Nessuna notizia del giovane dal 27 giugno 2016

Scomparsa F.Armiento, sindaco Mattinata “Vicini alla famiglia, ancora fiduciosi”

"Auspichiamo che, al più presto, ci sia una svolta positiva a questo triste momento che tiene col fiato sospeso l'intera Cittadinanza"

Di:

Manfredonia. CONTINUANO le ricerche dei Carabinieri con cani e ausilio di un elicottero per ritrovare Francesco Armiento, 29enne residente a Mattinata, del quale non si hanno più notizie dal 27 giugno 2016. Le attività di indagine sono condotte dai Carabinieri della Compagnia di Manfredonia, con coordinamento – come da protocollo – della Prefettura di Foggia. I familiari dell’uomo hanno presentato una denuncia per la scomparsa ai carabinieri della Stazione di Mattinata verso le ore 20 del 28 giugno scorso. Le ricerche sono condotte nel territorio dai Carabinieri, con l’ausilio del nucleo SAF (Speleo Alpino Fluviale) dei Vigili del Fuoco – anche attraverso un’unità mobile – e dei volontari dell’Associazione nazionale dei Carabinieri – Sezione Manfredonia. Allertata anche la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera. Presenti anche i volontari della Protezione civile. Da stamani stanno collaborando nelle ricerche anche gli uomini del Corpo Forestale.

Intanto, attraverso un manifesto inoltrato a Stato Quotidiano dal sindaco di Mattinata, Avvocato Michele Prencipe, “L’Amministrazione comunale” comunica che “si stringe intorno alla Famiglia Armiento che vive ore di angoscia, ansia e preoccupazione per il giovane Francesco che, da alcuni giorni, non da più notizie di sè, lasciando nello sgomento parenti, amici e tutta la Comunità mattinatese. Auspichiamo che, al più presto, ci sia una svolta positiva a questo triste momento che tiene col fiato sospeso l’intera Cittadinanza”.

Prefettura. Come già reso noto, lo scorso 4 luglio, presieduto dal Prefetto di Foggia, Maria Tirone, si è tenuto il tavolo di coordinamento interforze per fare un aggiornato punto dello stato delle ricerche del 29enne. Sono stati programmati altri interventi ad ampio raggio, sempre con il pieno coinvolgimento dei familiari dello scomparso, “non trascurando alcun luogo, ne il ricorso a strumenti tecnologici utili per le ricerche, le quail proseguiranno anche nei prossimi giorni“. “Le attività di controllo continueranno ininterrottamente – aveva spiegato a Stato Quotidiano la dottoressa Carmela Aponte, capo di gabinetto della Prefettura foggiana – parliamo di una zona impervia ma le Forze dell’Ordine e i volontari proseguiranno nelle loro attività”.

FOTOGALLERY SQ – MR

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati