Manfredonia
"L'arresto è avvenuto per un difetto di comunicazione"

Manfredonia, arrestato per allontanamento da comunità. Legale “Era stato solo trasferito”

"Ho avuto l'incarico di chiarire la situazione. A breve il sig. Potenza sarà ricollocato in comunità"

Di:

Manfredonia. IN merito alla notizia “Manfredonia, pregiudicato si allontana da centro di cure: arrestato“, l’avvocato Innocenza Starace, difensore di fiducia del 34enne di Manfredonia, Andrea Potenza, precisa a Stato Quotidiano che “il mio cliente non si era allontanato senza autorizzazione o in modo arbitrario da alcuna comunità, essendo stato trasferito, da almeno 3 mesi, all’Emmaus di Foggia, come da accordo con il Sert di appartenenza. L’arresto è avvenuto per un difetto di comunicazione. Ho avuto l’incarico di chiarire la situazione. A breve il sig. Potenza sarà ricollocato in comunità”.

Come anticipato il 06.07.2017, i Carabinieri della Stazione di Manfredonia avevano infatti proceduto all’arresto dell’uomo, “rintracciato a Manfredonia”. Potenza era stato collocato in una comunità, poichè “sottoposto in espiazione pena in prova, quale misura alternativa alla detenzione, nel Comune di Ortona (CH) a seguito di una sentenza emessa a suo carico dal Tribunale di Foggia per i reati di detenzione a fine di spaccio di sostanza stupefacente e ricettazione”. “Proprio per questo, l’Ufficio di Sorveglianza di Pescara, il 3 luglio scorso, aveva emesso a suo carico apposito decreto di revoca della misura alternativa”.

Redazione Stato Quotidiano.it – Riproduzione riservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi