CapitanataCronaca
"Terminati i lavori di ristrutturazione del muretto di cinta, delle inferriate, della pavimentazione, così come sono stati conclusi altri interventi urgenti"

Torremaggiore, dopo 2000 giorni riapre la Villa Comunale

La Villa, costruita agli inizi del Novecento nell’area a ridosso del Castello Ducale, ha sempre costituito il principale polo di attrazione per i torremaggioresi assieme alla “Pineta”

Di:

Bari. “Dopo duemila giorni di chiusura, finalmente, verranno riaperti al pubblico i giardini della Villa Comunale. Sarà una festa di popolo. Sarà una festa aperta a tutti”. Lo annuncia il Sindaco di Torremaggiore, Pasquale Monteleone, in vista della inaugurazione prevista per questa sera alle 20 e che riaprirà le porte di un importante luogo di aggregazione per i torremaggioresi dopo cinque anni di chiusura.

“Terminati i lavori di ristrutturazione del muretto di cinta, delle inferriate, della pavimentazione, così come sono stati conclusi altri interventi urgenti. Fin dal nostro insediamento, un anno fa, ci siamo impegnati alacremente per mantenere fede all’impegno preso con la città: quello di restituire la Villa alla fruibilità di tutti. E ci siamo riusciti grazie all’impegno di tutta l’Amministrazione comunale che mi onoro di guidare”, spiega il primo cittadino.

La Villa, costruita agli inizi del Novecento nell’area a ridosso del Castello Ducale, ha sempre costituito il principale polo di attrazione per i torremaggioresi assieme alla “Pineta”. “Ora, dopo la riqualificazione, ci apprestiamo a riempirla immediatamente di contenuti, complice la stagione estiva, andando a restituire alla Città una parte rilevante del patrimonio storico ed architettonico, utile al progresso culturale e civico della nostra Comunità. Uno spazio di cui dovranno essere custodi, oltre che fruitori, innanzitutto le giovani generazioni affinché sappiano preservare un importante luogo di aggregazione sociale oltre che uno spazio utile per le attività ricreative”, conclude Pasquale Monteleone.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi