Manfredonia
Nato e residente ad Avignone (Francia Meridionale)

Mattinata – Manfredonia, morte 29enne francese, informati i familiari

Secca smentita su attività di sub e immersioni alla base del decesso

Di:

Manfredonia – ATTRAVERSO il Consolato francese (a Napoli in Via Crispi, aree di competenza: Campania, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia; a Bari c’è solo un’agenzia consolare) la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Manfredonia ha informato i familiari di Thomas Abassi del ritrovamento del corpo del 29enne (cl. 1986) nato e residente ad Avignone (Francia Meridionale) ieri mattina in località Tor di Lupo a Mattinata. I dati fanno riferimento ai documenti ritrovati nei pantaloni indossati da Abassi nonostante la presenza del corpo in mare per circa 10/15 giorni. Il recupero del cadavere è stato effettuato dagli operatori della Capitaneria di Porto di Manfredonia – diretti dal Comandante CF Marcello Notaro – attraverso l’utilizzo di 2 motovedette, la CP 820 e CP 717 e una pattuglia via terra. In precedenza una segnalazione di alcuni bagnanti era giunta nella sala operativa della Capitaneria. Il corpo del 29enne è stato trovato nei pressi della riva. Possibile che sia stato spostato dalla correnti; non è da escludere che l’ingresso in acqua del 29enne sia avvenuto nel territorio di Vieste. Una volta recuperato il corpo lo stesso è stato trasportato nel Molo di Ponente del porto di Manfredonia. Da qui il trasporto, attraverso l’intervento degli operatori del 118, presso l’obitorio del cimitero cittadino. In seguito l’ispezione cadaverica a cura del medico legale dr.ssa De Pascale. Gli operatori della squadra di Pg della Capitaneria di Porto di Manfredonia hanno inviato tutti gli atti raccolti al Pm di turno della Procura di Foggia.

Secca smentita su attività di sub e immersioni alla base del decesso: il ragazzo è stato trovato in acqua con un normale abbigliamento estivo. Non è stata effettuata l’autopsia sul corpo del giovane, dunque non ci sono conferme sull’assunzione o meno di sostanze stupefacenti o di alcool prima del decesso. Thomas Abassi era stato già notato a Foggia dagli agenti della Polfer: al momento non divulgata la data ufficiale come il periodo di permanenza in Italia del giovane. Come emerge dal profilo delineato da Abassi sui social, il giovane era uno sviluppatore di software e di App (Computer Vision Expert – Expert in Computer Vision, Data Mining and Signal Processing. Full Stack Developer – Mobile, Web and Software) formatosi presso l’Université de Technologie de Compiègne.

g.defilippo@statoquotidiano.it

Mattinata – Manfredonia, morte 29enne francese, informati i familiari ultima modifica: 2015-08-07T13:23:22+00:00 da Giuseppe de Filippo



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi