SportStato prima
Fonte Coni

Rio, Basile e Garozzo d’oro

Elisa Longo Borghini vince la medaglia di bronzo nella prova su strada

Di:

(gazzetta.it) Fabio Basile medaglia d’oro nella categoria fino a 66kg: battuto il sudcoreano An, è la 200ª medaglia più preziosa conquistata dagli azzurri nella storia delle Olimpiadi. Odette Giuffrida medaglia d’argento nel judo, categoria 52kg. L’azzurra è stata battuta in finale dalla kosovara Majlinda Kelmendi, che ha regalato il primo trionfo olimpico al suo paese.
Daniele Garozzo fioretto d’oro: Massialas battuto 15-11. (gazzetta.it)

Giuffrida d’argento nei 52 kg. Odette Giuffrida non ce l’ha fatta a salire sul gradino più alto del podio dei kg. 52. L’azzurra ha perso ai punti contro la kossovara Klemendi ottenendo comunque una importante medaglia d’argento.

Cagnotto e Dallapé storico argento nel sincro. Tania Cagnotto e Francesca Dallapè hanno conquistato per la prima volta una medaglia olimpica. L’argento vinto nel trampolino sincronizzato è per le azzurre un traguardo inseguito da tempo. Alla quinta edizione olimpica Tania Cagnotto sale sul secondo gradino del podio dopo tanti piazzamenti dal trampolino: 18a Sydney 2000, 8a Atene 2004, 5a Pechino 2008, 4a Londra 2012 sia dai tre metri che nel sincro. Francesca Dallapè invece ha iniziato a rincorrere il podio a Pechino 2008 con il 6° posto nel sincro e insieme a Tania aveva ottenuto il 4° posto a Londra. Le due azzurre hanno totalizzato 313,83 punti e si sono piazzate dietro le cinesi Shi e Wu (345,60). Al terzo posto le australiane Keeney e Smith (299,19).

Elisa Longo Borghini vince la medaglia di bronzo nella prova su strada. Terza medaglia italiana ai Giochi di Rio. A conquistarla è stata Elisa Longo Borghini, protagonista nella prova su strada di ciclismo vinta dall’olandese Anna Van der Breggen. Secondo posto per la svedese Emma Johansson.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati