Sport

Cestistica San Severo, Enoagrimm main sponsor

Di:

Una partita della Cestistica San Severo (ST)

San Severo – E’ la società Enoagrimm il nuovo sponsor principale della Cestistica San Severo, che per la prossima stagione del campionato di Divisione Nazionale A acquisirà la denominazione di “Enoagrimm San Severo”.

“Abbiamo deciso di sponsorizzare la Cestistica – spiega Dario Montagano, rappresentante della società sanseverese – soprattutto per l’amore che ho sempre avuto per la pallacanestro. Certo l’aspetto pubblicitario è importante soprattutto nel basket, dove la squadra assume la denominazione del primo sponsor, ma ciò che ha prevalso nella decisione è stato il voler contribuire per la crescita di questo bellissimo sport, che a San Severo è un veicolo sociale, culturale e sportivo molto importante”.

La EnoAgrimm è una azienda leader a livello nazionale nel settore della vinificazione e della vendita di concentrati di mosto, mosti biologici e vini particolari, con mercati importanti in Italia e, soprattutto, all’estero.
Per Montagano si tratta di un ritorno nel mondo della pallacanestro sanseverese, avendo sponsorizzato per diversi anni al Basket San Severo (serie D), prima di acquisire direttamente il titolo dell’Azzurra Brindisi (serie B2). “Ho dei ricordi bellissimi di quel periodo – prosegue – in cui abbiamo disputato sempre campionati di vertice con la mia Agricomm e un po’ ne sentivo la mancanza. Molti mi ritengono un imprenditore fortunato, per cui spero di trasmettere questa mia fortuna alla Cestistica, che possa crescere sempre più”.

“E’ un grande risultato – commenta il presidente della Cestistica, Michele Calabrese – che rende orgogliosi tutta la dirigenza. EnoAgrimm è una delle principali realtà economiche della provincia e averla al nostro fianco è motivo di orgoglio”. Stessa soddisfazione espressa dal diesse Donato Di Monte che, in prima persona, ha curato il rapporto con la EnoAgrimm. “Sono molto contento – sostiene – per la società; avere vicino un imprenditore come l’amico Dario Montagano ci potrà permettere di fare una programmazione a medio e lungo termine”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi