Lavoro

Michele Marino presiede il Consorzio Pro Ofanto

Di:

Nell'immagine il geologo Ruggiero Delli Santi (comitatoprocanne)

Andria – COSTITUITO il 29 agosto, ad Andria, il Consorzio per lo sviluppo sostenibile della Valle dell’Ofanto che si prefigge ambiziosi e rilevanti obiettivi, quali: tutela e valorizzazione dell’ambiente e dei beni storici, artistici e naturali, promozione di iniziative ed eventi socio-
culturali, di spettacolo, sportivi eco-sostenibili, nonché ricerca scientifica e pianificazione territoriale sostenibile.

Il “Consorzio Pro Ofanto” è presieduto dal dottor Michele Marino, nativo di Cerignola e Presidente dell’Associazione di protezione ambientale Asstrai, Vice Presidente è il geologo barlettano Ruggiero Maria Dellisanti, Segretario l’architetto Vincenzo Belpiede, Consigliere
l’ingegner Luigi La Rovere, Delegato infrastrutture per Confindustria Servizi innovativi e tecnologici, Tesoriere risulta il commercialista Giovanni Cefola.

Tra i soci fondatori va fatta particolare menzione per l’ing. Paolo Orabona, Amm.re unico di Strago S.p.a. Servizi ambientali, il dottor Antonio Miranda, già Direttore generale del Consorzio Bonifica Vulture Alto Bradano (Pz) e l’avv. Vittorio Marinelli, impegnato da sempre in numerose attività socio-culturali e nell’ordine degli avvocati della capitale.

L’area di interesse si estende su tutta la valle del fiume Ofanto, dall’Irpinia avellinese al Vulture di Basilicata per scendere prima in provincia di Foggia e terminare con la nuova provincia B.A.T.
Perciò hanno aderito già alcune Amministrazioni locali, come la Provincia di Avellino, a firma del Vice Presidente ing. Siringano, la Città di Cerignola (Fg) con delibera di Giunta comunale, come anche il Comune di Rapone (Pz) e Margherita di Savoia, con assicurazione personale del Sindaco, on. Gabriella Carlucci.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi