Cronaca

Nuzziello (PpV): “No a scelte propagandistiche, no a gossip della politica”

Di:

A.Nuzziello, N.Vendola, D.Stefàno (St)

A.Nuzziello, N.Vendola, D.Stefàno (St)

Bari – “Un’accelerazione finalizzata a plausi propagandistici e ad alimentare il gossip della politica è stata intrapresa in questi giorni dal governo centrale e dal centro destra locale sui temi della riduzione dei costi della politica e del numero dei consiglieri regionali. La Puglia per Vendola ha condiviso la sospensione dei lavori della settima commissione consiliare per dare inizio ad una seria e approfondita riflessione sulla politica, sul suo ruolo in questo difficile momento congiunturale, su quello che deve rappresentare per il nostro territorio e per i pugliesi. Argomenti da sempre di grande valore per la Puglia per Vendola da affrontare con rigore e delicatezza”.

Lo ha dichiarato il consigliere regionale della Puglia per Vendola Anna Nuzziello, componente della settima commissione consiliare, che si è riunita per discutere del disegno di legge del Pdl, che propone di portare il numero dei consiglieri regionali a 50 così come prevede l’art 14 della manovra finanziaria del 13 agosto, in modifica alla legge regionale pugliese del 25.07.2011, che già aveva provveduto a ridurre da 70 a 60 consiglieri.

“Il centro destra – aggiunge il consigliere Nuzziello – che con le attività di governo degli ultimi mesi confuse, inefficaci e non rispondenti alle esigenze di crescita dell’economia sta privando il nostro Paese di credibilità in Europa e nel Mondo, che sta sfaldando il rapporto di fiducia tra la politica e i cittadini spogliandola di dignità e serietà, a discapito della partecipazione democratica garantita dalla costituzione italiana, non può pensare di fare passi in avanti buttando fumo negli occhi degli italiani confondendoli e distogliendoli dai veri problemi della politica.

Noi rappresentanti istituzionali abbiamo il dovere di porre le basi per il futuro politico e democratico della nostra regione. Dobbiamo avviare un’ampia e attenta riflessione, che comprende tutto il nostro sistema elettorale, inclusa la legge elettorale, che garantisca a tutti gli uomini, alle donne e soprattutto alle nuove generazioni di partecipare secondo i principi democrazia alla vita politica e amministrativa della nostra regione. Abbattere i muri che dividono i cittadini dai Palazzi della politica – conclude la Nuzziello – è tra i fondamenti del Movimento della Puglia per Vendola, e siamo fortemente decisi a dare il nostro contributo anche nella delineazione della composizione del prossimo consiglio regionale”.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi