FoggiaSpettacoli
Ancora pochi giorni per partecipare al bando, riferimento per la lirica mondiale

A Foggia i grandi nomi della lirica internazionale

Tra le collaborazioni del Premio, inoltre, quella con il M° Luciano Natale, noto baritono e già Direttore artistico del Teatro Giordano per la musica classica, lirica e sinfonica


Di:

Foggia. Prestigiosi premi a ruolo, inserimento nei circuiti internazionali della lirica e reali opportunità lavorative sono tra le interessanti proposte del Premio lirico internazionale “Umberto Giordano”, in programma a Foggia dal 27 al 29 settembre prossimi. Tutto è quasi pronto per la XIX edizione di questa importante vetrina musicale nazionale, con la direzione artistica del M° Maria Paola De Luca, che attira a Foggia talenti da tutto il mondo. Mancano pochi giorni alla scadenza del bando di concorso, prevista per il 15 settembre. “Siamo orgogliosi che tanti talenti della musica, provenienti anche dall’estero, si iscrivano al concorso e soprattutto che molti dei vincitori delle precedenti edizioni siano ormai professionisti in carriera”: spiega la De Luca. Ormai, possiamo dirlo, il Premio Giordano è un riferimento importante, un trampolino di lancio, soprattutto per i giovani talenti.

A Foggia, in giuria, saranno presenti nomi illustri, che offriranno concrete opportunità di lavoro ai vincitori, sia nella sezione Young Singer fino ai 25 anni, sia in quella Senior, dai 26 anni in poi, con premi a ruolo e borse di studio. A valutare i partecipanti nomi come il talento mondiale Davide Dellisanti, pianista e direttore d’orchestra, oltre che direttore artistico del prestigioso Taormina Opera Stars e direttore musicale di importanti teatri internazionali. Si tratta del più giovane direttore artistico in Italia di un Festival lirico di tradizione e sarà a Foggia nelle vesti di Presidente di Giuria.

Con lui, il soprano Irma Irene Tortora, docente di canto lirico al Conservatorio di Salerno, direttore artistico della Golden Benten Music e vocologa artistica; dal Giappone il grande soprano giapponese Eriko Sumiyoshi, anche direttore artistico della Kansai Opera Organization, il musicologo foggiano esperto di Giordano, fondatore e direttore artistico del Festival dei Monti Dauni e direttore del Coro Lirico Pugliese Agostino Ruscillo; il basso Park Mun Kyu; il baritono Andrea Carnevale; José Concepcion, direttore artistico dell’Opera House di Fuerteventura; il direttore artistico del Cairo Opera House David Crescenzi ed Elsa Galasio, cantante lirica e consulente artistico di una delle più illustri agenzie mondiali, la Inart Management.

Tra le collaborazioni del Premio, inoltre, quella con il M° Luciano Natale, noto baritono e già Direttore artistico del Teatro Giordano per la musica classica, lirica e sinfonica, che ha supportato e sostenuto il Premio dal suo ritorno al Teatro Giordano e quella dei due Maestri accompagnatori al pianoforte: Luigi Angelo Maresca e Ernesto Pulignano, due importanti korrepetitor. A collaborare dietro le quinte Lucy Ruscillo, segretaria di produzione, Sara Napolitano a curare fotografie e grafica e il webmaster Rocco Napolitano.

Samantha Berardino

A Foggia i grandi nomi della lirica internazionale ultima modifica: 2017-09-07T12:59:41+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi