Per l'esattezza 329 provenienti in larga maggioranza dalla Puglia

Scienze e tecnologie biomolecolari, test a Foggia (FOTO)

50 i posti disponibili per il debutto del nuovo corso di laurea internazionale


Di:

Foggia. Ai test di selezione per l’accesso al nuovo corso di laurea (a numero programmato) in *Scienze e tecnologie biomolecolari, in programma stamani nell’aula magna Valeria Spada dell’Università di Foggia, si sono presentati oltre 320 candidati provenienti da 13 regioni italiane.

Per l’esattezza 329 provenienti in larga maggioranza dalla Puglia, ma anche – ed è forse questo il dato più interessante, soprattutto da un punto di vista sociale e culturale – dalla Lombardia (un candidato da Milano, uno da Mantova e uno da Mede in provincia di Pavia), dal Piemonte, dalla Liguria, dal Lazio, dall’Emilia Romagna e dalla Toscana solo per citarne alcune. Come da bando, saranno 50 i posti disponibili per il debutto del nuovo corso di laurea internazionale, che offrirà la possibilità – ai suoi effettivi studenti – di scegliere quali esami sostenere in italiano e quali invece in inglese, garantendo inoltre a chi dovesse farne richiesta un lungo stage presso la convenzionata Wolverhampton University (Regno Unito) oltre alla certezza del doppio titolo (spendibile, dopo la laurea, in entrambi i Paesi: forse il vero valore aggiunto di questo nuovo corso). Inoltre, sarà offerta l’opportunità di stage bimestrali nelle più prestigiose sedi universitarie europee, fruendo delle borse di studio erogate dall’Università di Foggia.

FOTOGALLERY ENZO MAIZZI

Scienze e tecnologie biomolecolari, test a Foggia (FOTO) ultima modifica: 2017-09-07T09:33:01+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi