Scuola e Giovani

Università della Terza Età “L.Imperati”, al via l’anno accademico 2011-2012


Di:

Università anziani a Manfredonia (St)

Università anziani (archivio)

Foggia – “L’UNIVERSITA’ della Terza Età continua ad essere un punto di riferimento per questo territorio. Un punto di riferimento per l’integrazione dei nostri anziani e per la loro formazione, per costruire, tutti assieme una società sempre migliore”. Così il presidente della Provincia di Foggia Antonio Pepe commenta l’avvio del nuovo anno accademico 2011/2012 dell’Università della Terza Età ‘Luigi Imperati’. Il prossimo 10 novembre, alle 18.00 presso il Tribunale della Dogana, la nuova stagione di corsi dell’U.T.E. sarà presentata ufficialmente nel corso di una cerimonia cui parteciperanno il vicepresidente della Provincia ed assessore alle Politiche culturali, Billa Consiglio, e i componenti del Consiglio di amministrazione dell’Università. Al termine della cerimonia inaugurale saranno inoltre consegnati i diplomi di merito per i corsisti che, nell’anno accademico 2010-2011, hanno concluso il ciclo di studi.

Vasta l’offerta formativa rivolta agli iscritti dell’anno accademico 2011-2012. Saranno, infatti, ben 45 i corsi che si svolgeranno a Foggia, presso l’Itg ‘Eugenio Masi‘ (26) e nelle sedi decentrate di San Severo, presso l’Itis ‘Minuziano’ (3), Apricena, presso la Biblioteca Comunale (5), San Paolo Civitate, presso la scuola media di via Napoli (4) e Torremaggiore, presso l’ex Itc ‘Don Tommaso Leccisotti’ (7). “La continua evoluzione dell’Università della Terza Età – evidenzia il presidente dell’Università della Terza Età ‘Luigi Imperati’, Romano Bucci – ha portato un aumento e ad una diversificazione delle proposte formative per l’anno accademico 2011/2012. L’alto livello professionale dei docenti incaricati, le agevolazioni economiche relative all’iscrizione a più corsi e l’apertura di nuove sedi decentrate, oltre a quelle già esistenti presso i comuni di San Severo, San Paolo di Civitate ed Apricena, Torremaggiore arricchiscono un’offerta già valida e permettono a sempre più ampie fasce di utenti di poter usufruire dei nostri corsi”.

La quota di iscrizione per ogni singolo corso è di 75 euro. Nel caso lo stesso discente decida l’iscrizione a più corsi nello stesso anno accademico, la quota è ridotta del 30% (€.52,50) per l’iscrizione ad ogni ulteriore disciplina nello stesso anno. La quota di iscrizione versata non è in alcun modo rimborsabile. Il versamento della quota di iscrizione deve essere effettuato con bollettino di conto corrente postale n°28332724 intestato a: Università Terza Età “L.Imperati” di Foggia – Piazza XX Settembre, 20 – Palazzo Dogana – 71121 Foggia. Nel caso in cui il corso prescelto non raggiunga il minimo di 15 iscritti, esso non avrà luogo e si potrà optare per un corso alternativo. Per la sede di Foggia, il modulo di iscrizione e bollettino di conto corrente postale potranno essere ritirati presso l’Ufficio relazioni con il pubblico di Palazzo Dogana, al piano terra, il martedì e il giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.30 oppure dalle ore 16.00 alle ore 18.00, e dovrà essere consegnato presso l’Ufficio amministrativo dell’U.T.E. della Provincia di Foggia – Piazza XX Settembre, 2° piano stanza 45, il martedì e il giovedì dalle ore 17.00 alle ore 18.30.

Per le sedi decentrate, per informazioni specifiche su tutti i corsi e l’organizzazione degli stessi, ci si potrà rivolgere all’incaricato dell’Ente presso le sedi degli istituti che ospiteranno i corsi. La sede di tutti i corsi di San Severo è l’Istituto Tecnico Industriale ‘A.Minuziano’; di Apricena è la Biblioteca Comunale in viale Di Vittorio; di San Paolo di Civitate è la scuola media ‘Grimaldi’ in via San Francesco; di Torremaggiore è l’ex Itc ‘Don Tommaso Leccisotti’. Ulteriori notizie sui corsi (programmi, docenti) sono disponibili sul sito dell’Università della Terza Età www.universitaterzaetafg.it.


Redazione Stato

Università della Terza Età “L.Imperati”, al via l’anno accademico 2011-2012 ultima modifica: 2011-10-07T15:55:02+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This