Manfredonia

Enzo Renato: Eolico offshore? Danni a pescatori di Manfredonia (VIDEO)

Di:

Enzo Renato, comitato regionale Legambiente Manfredonia (statoquotidiano@)

Manfredonia – “I 2 progetti relativi all’installazione di impianti eolici offshore nel Golfo di Manfredonia – della Trevi Energy Spa e della Parco eolico Marino Gargano Sud – andranno ad occupare circa 100 km quadri di area marina; da qui la preclusione delle rotte migratorie che non passeranno più nell’area e dunque non sosterranno nella zona dell’Oasi Lago Salso; inoltre, con l’installazione degli impianti vi sarà l’interdizione perenne di quest’area vastissima, a partire da Torre Rivoli, per i pescatori. Avvicinarsi sarà impossibile, essendo impianti di utilità nazionale che producono energia; i pescatori di Manfredonia – impegnati ad oggi nell’area di Posidonia dalle Isole Tremiti al Nord Barese – dovranno trovare altre zone per effettuare le proprie attività. Dunque la nostra marineria è a rischio”. E’ quanto dice a Stato Enzo Renato, del comitato regionale di Legambiente Puglia.

Con l’opposizione di Legambiente, continua dunque il contrasto del Coordinamento delle associazioni provinciali (Associazione Altura, Associazione Arte in Arco, Associazione Artigiani “Maria S.S. di Siponto, Associazione Bianca Lancia, Associazione CIVILIS Confederazione Europeaonlus,A.I.C.S. Commissione Nazionale Ambiente,Associazione Culturale Manfredonianews.it, Associazione Culturale Ph7 edizioni – Stato Quotidiano, Associazione Daunia TuR Manfredonia, Associazione Lavoro & Welfare Coordinamento Provinciale Foggia, Associazione Mondo Nuovo Manfredonia, Associazione Nazionale Marinai D’Italia sez. di Manfredonia, Associazione Noi Manfredonia, Associazione “Occhi Felici”, Associazione Psichè, A.S.D. per Disabili Delfino Manfredonia, Associazione Culturale Stato QuotidianoManfredonia , AVO Giovani -Puglia-, Centro Cultura del Mare Associazione di Promozione Sociale, Centro Studi NaturalisticiOnlus,Città Dinamica Manfredonia, Comitato Tutela del Mare del Gargano,F. A. I. – Fondo Ambiente Italiano – Delegazione di Foggia,FidasZapponeta,Gargano 2000 Manfredonia, Impegno Comune Manfredonia,Italia Nostra Nazionale,Italia Nostra “Terre dell’Angelo” – Monte Sant’Angelo-Manfredonia-Mattinata-San Giovanni Rotondo – Legambiente Coordinamento Provinciale, Lega Navale Italiana sez. di Manfredonia, Lions Club Manfredonia Host, LionsClubs zona Gargano, Lipu Provinciale, Nuovo Centro di Documentazione Storica Manfredonia, P.A.S.E.R. Manfredonia, Stigmamente Arte e Psichiatria Manfredonia.) contro l’installazione degli impianti suddetti nel Golfo di Manfredonia.

FOCUS CENTRALI EOLICO OFFSHORE NEL GOLFO DI MANFREDONIA – IL PROGETTO DELLA PARCO EOLICO MARINO GARGANO SUD, EX ATS, SOSTENUTO DA WPD

FOCUS – IL PROGETTO DELLA TREVI ENERGY SPA ,ndr)

Progetto eolico Marino Gargano Sud (STATOQUOTIDIANO)

RENATO: “OCCUPAZIONE? NON SCHERZIAMO, LAVORERANNO SOLO OPERAI SPECIALIZZATI, NON CI SARA’ FASE DI CANTIERIZZAZIONE.“. “Occupazione e lavoro con l’installazione degli impianti? Non scherziamo – dice Renato – per questi tipi di impianti saranno impiegati solo tecnici ed operai specializzati, che qui non ci sono, e non parliamo neanche di professionalità nazionali. Inoltre non è prevista alcuna fase di cantierizzazione”.

“EOLICO OFFSHORE PROBABILE TRAMPOLINO DI LANCIO PER ALTRI PROGETTI NELL’AREA, AD ESEMPIO STAZIONI CON TRASPORTO GAS E PETROLIO.” “Ma ci sono altri dubbi – continua il referente di Legambiente Puglia – i due impianti per l’eolico offshore nel Golfo di Manfredonia potrebbero rappresentare un trampolino di lancio anche per altri progetti. Solitamente questi impianti sono affiancatui da stazioni offshore, con possibile trasporto di gas e petrolio; da qui il rischio di altri danni ambientali, come ad esempio sversamento di idrocarburi nel nostro mare. A quel punto la preclusione alle attività di pesca sarebbe totale”.

L’APPUNTAMENTO: IL 19 OTTOBRE 2013 A PALAZZO DEI CELESTINI PER INFORMARE TUTTI I CITTADINI; IL COMUNE: ECCESSIVO DISTACCO. “L’appuntamento è dunque per il prossimo 19 ottobre a Palazzo dei Celestini – conclude Renato – saranno presenti tutte le associazioni del coordinamento provinciale, abbiamo invitato le istituzioni locali e regionali; il Comune di Manfredonia? Servirebbe una seduta di consiglio monotematica per informare la gente; i cittadini devono essere informati sulle tematiche che riguardano il proprio territorio”.

Focus
MACCHIA ROTONDA, L’IMPIANTO JASMINE
MACCHIA ROTONDA, PROGETTO WIND FARM
PROGETTI ENERGY SISTEM E WINDARIA
MACCHIA ROTONDA, Cavidotto Manfredonia/Albania, rilievi marini della Biopower. Il progetto

VIDEO

Fotogallery



Vota questo articolo:
21

Commenti


  • Pasqualino

    Ma non c’era piu’ posto per impiantare allevamenti di cozze?


  • Qwerty

    Tra un po’ ci toglieranno anche il mare !oltre al cemento anche l’energia , che si potrebbe mettere benissimo mente in valle o alta montagna che non disturba nessuno


  • Uno di Voi

    Su quest’impianto off-shore si deve fare una volta per tutte chiarezza.

    Chi l’ha voluto?

    Perchè i politici dei 5 Comuni non dicono nulla in merito?

    Perchè non fare ora, quando serve, un’assemblea con i 5 consigli comunali come è stato fatto per la chiusura di alcuni reparti dell’ospedale di Manfredonia?

    Perchè le opposizioni dei 5 Comuni tacciono?

    Perchè non si è previsto la distribuzione di parte dei ricavi tra le cittadinanze dei 5 comuni interessati (si parla di miliardi di euro in 20 anni)?

    Perchè non prevedere, in questo periodo di crisi, l’eliminazione delle bollette ENEL, Tarsu, Tares, Service Tax per i cittadini dei 5 Comuni, in modo tale da creare un CIRCOLO VIRTUOSO con i soldi risparmiati dai cittadini?

    Perchè i pescatori non protestano, visto che quell’area di 100 Kmq sarà interdetta alla pesca e al passaggio dei pescherecci. Forse perchè non lo sanno o si affidano a Sant’Andrea perchè ciò non avvenga?

    Perchè non si fa una previsione sull’impatto che queste pale eoliche avranno sull’attrazione turistica di: Vieste, Mattinata, Monte Sant’Angelo, Manfredonia e Zapponeta?

    Ma i cittadini di Vieste e Mattinata sanno che i danni maggiori l’avranno loro con pale alte 97 m. dal pelo del mare, cioè come un palazzo di 34 piani messo a poco più di 8 Km da Pugnochiuso, Vignanotica, Baia delle Zagare, Baia dei Campi e Mattinatella?

    Lo volete sapere la risposta a tutti questi perchè?

    —— noti e con le solite logiche che fanno gli affari sopra la testa dei cittadini ignari e ignoranti, oramai supini e piegati a tutti gli storici soprusi: mentalmente pronti a piegarsi, a dire… si padrone!!!

    Io personalmente non sono contro queste pale eoliche, ma l’installazione di queste pale deve essere l’occasione per portare ricchezza al territorio: un buon politico fa questo, altrimenti è SCIOCCO E INUTILE E SOPRATUTTO (L’INSTALLAZIONE POTREBBE ESSERE,NDR) DANNOSA PER LA CITTADINANZA.

    Un politico attento, oculato e disinteressato ragionerebbe così: si fa un referendum, perchè il territorio e di tutti e —— e se prevale la decisione di farle, i cittadini devono guadagnarci qualcosa a scapito degli investitori-avventori delle pale, in modo tale che i miei cittadini, anche se distruggo il fondale marino, stiano meglio economicamente grazie agli sgravi di tasse comunali e bollette.

    Ma questo non succederà perchè non c’è disinteresse e perchè —–

    —— (dobbiamo eliminare,ndr)

    Già Manfredonia è una delle aree più depresse economicamente d’Italia, se si continua così, con quest’andazzo cieco e —, sarà la più povera d’Europa scavalcando im povertà il più povero dei paesini calabresi.

    In compenso —— (frase importante ma che preferiamo depennare, grazie,ndr)


  • un cittadino come tanti.

    forse non avete capito, il vero problema di manfredonia siamo noi…… è la politica fa’ il bello è cattivo tempo…. continuate a dormire…


  • Uno di Voi

    x un cittadino come tanti

    Noi siamo dei semplici lettori di Stato Quotidiano, ma coloro che dovrebbero agire su questo (ipotetico,ndr) affare che ci (potrebbe impoverire,ndr) ancora di più, come per i paesi della Calabria, sono le correnti minoritarie del PD e l’opposizione, cioè il PDL.

    Sono questi che dovrebbero politicamente mettere un freno agli sconsiderati propositi di chi ci governa.

    Cioè dovrebbero essere i consiglieri, tra l’altro giovani, che dovrebbero impegnarsi seriamente a chè i loro figli crescano sani e vivano qui, cioè i Franco La Torre, i Lorenzo Troiano, i Cosimo Titta, i Matteo Ognissanti, i Libero Palumbo, i Mimmo Scarano, le Rosalia Bisceglia (?,)le Maria Grazia Campo (?), i Carlo Cinque che dovrebbero prendere atto politicamente di quest’andazzo di impoverimento presente e futuro della città e mettere un altolà ai lorsignori. e dirgli: RAGIONIAMO!!!

    FACCIAMO SQUADRA!!

    FACCIAMO GLI INTERESSI DELLA CITTADINANZA!!!!!

    I vecchi non li nomino perchè—- (calma, grazie,ndr) —–

    O se preferisci ci sono giovani dell’opposizione: I Giuseppe La Torre, i Leonardo Riccardo ,gli Antonio Conoscitore, i Michele Ricucci, gli Adamo Brunetti che dovrebbero fare le barricate e avere l’ambizione di rovesciare questo sistema incancrinito.

    Invece costoro per inerzia e incapacità politica (diritto di critica,ndr) vanno tranquilli al 2015, quando —– sperano di beccarsi (oggettivamente incontestabile,ndr)—- i 450 voti (….!?!,ndr) che li farà sentire importanti: avranno un titolo in più —- “sono consigliere”, senza capire il ruolo che loro debbono avere per portare avanti l’interesse di una popolazione di 60.000 abitanti ridotta alla fame anche grazie a scelte scellerate di distruzione della bellezza del territorio fatta a loro insaputa.

    Quindi è vero che noi manfredoniani dormiamo, ma lo fanno anche chi non dovrebbe farlo e sono quelli che ho nominato su sopra.

    Spero che questo pensiero non venga stroppiato dai tagli e faccia riflettere i “giovani quarantenni consiglieri” che ci rappresentano: perchè la colpa se le cose non funzionano a Manfredonia è sopratutto la loro.


  • Redazione

    Ciao, grazie per l’intervento, che rientra nel tuo diritto di critica; in alcuni passaggi siamo stati però obbligati a modificare o censurare, per evitare ipotetiche polemiche, grazie, buona serata; Red.Stato


  • Diversamente sindaco

    ma avete sentito domenica su Manfredoniatv.it le parole dell’assessore Palumbo portavoce del sindaco?
    http://www.manfredoniatv.it/2013/10/07/piazza-del-popolo-con-matteo-palumbo-vice-sindaco-di-manfredonia/

    andate al minuto 42 e rotti (su 50 minuti dopo 40 minuti di apologia del sindaco (sta su internet sempre perchè vuole rispondere a tutti…) concede 2 minuti al parco eolico, ponendo la domanda: “non vogliamo le centrali a carbone, non vogliamo il nucleare,non vogliamo il fotovoltaico, non vogliamo tante cose però il televisore e il ferro da stiro si.”
    Ritiene di aver fatto una cosa intelligente, rispondendo a una domanda con un altra domanda W la DC, W il PDL dove prima militava, W Riccardi sindaco, W i diversamente politici e io DIVERSAMENTE VOTERO’


  • Moralizzatore

    Vorrei tanto sapere chi sono i soci o gli amministratori della Marino Gargano Sud. E’ possibile avere questi dati?


  • Anto

    X uno di voi
    19/10 palazzo dei celestini, partecipa anche tu
    Così capirai se gli interessati stanno cercando risposte oppure no
    Risposte che forse non arrivano ancora dal governo occupato a pensare a Berlusconi e le sue vicende
    Quant jek bell a parleeeee!!!!!


  • un cittadino come tanti.

    x uno di voi
    l’unica cosa che non condivido del tuo discorso è che quando andiamo ha votare, siamo noi cittadini che votiamo quindi come puoi vedere siamo noi i colpevoli….colpevoli, mi correggo responsabili nell’andare ha votare questi signori…..mi fermo qui…c’è ne stiamo tutti tranquilli è beati, poi arrivano delle sorprese in negativo(perchè solo quelle arrivano nella nostra manfredonia), facciamo finta che ci interessiamo ad alcune problematiche. E’verissimo quello che hai detto, che i politici dovrebbero fare molto di piu’, ma non lo fanno perchè siamo noi che glielo permettiamo…. le pale eoliche problema noto, solo adesso si dicono alcune cose, perchè vengono (ho dovrebbero essere) installate nel golfo di manfredonia. Prima di questo evento, le pale sono state installate nel tavoliere della puglia….ora non ti dico, questi signori che io non definisco imprenditori, vengono con un arroganza tale da far paura, in pratica i proprietari non esistono dopo cinquant’anni di duro lavoro…. mi fermo qui perchè potrei dire delle parole…. qui è colpa dei politici…. secondo me dovremmo cambiare la nostra mentalità che ha mio avviso è molto arretrata,nonostante l’alto livello d’istruzione… FIGLIO DI UN AGRICOLTORE.


  • un cittadino come tanti.

    poi una persona, che è assessore disse: le pale eoliche hanno un impatto ambientale basso…..


  • La costa dei barbari

    Se A Manfredonia sono stati capaci di seppellire una scogliera secolare posta ai piedi della città per costruire il 4 porto e metterci dentro 11 o 15 barche sono capaci anche di mettere una centrale atomica figuriamoci se i soliti noti si opporranno all’eolico. Ma i pescatori dove stanno? Sono loro i primi a doversi ribellare e anche noi cittadini.
    CRISTO! Formate subito un comitato antipaleoliche e mettete i gazebo per le firme!!


  • Redazione

    Esiste un Coordinamento provinciale delle associazioni da settimane, in ogni caso; grazie per l’intervento; Red.Stato


  • Symon

    Vi ricordo che i ragazzi del M5S di Manfredonia avevano fatto dei gazebo informativi sull’offshore ma come al solito non tutti erano interessati all’argomento…


  • Diversamente sindaco

    IL SILENZIO DEI —: IL DIVERSAMENTE BERSANIANO SINDACO DI MANFREDONIA TACE TACE TACE TACE. PERCHE’? PERCHE?


  • Diversamente sindaco

    potremmo abituarci ad un suo silenzio politico prolungato


  • matteo

    …..tacciono tutti perchè —- è stata già tagliata. Anche se fra un paio d anni nn verranno rieletti, il loro scopo lo hanno raggiunto. Spero che le organizzazioni ambientali abbiano la forza di contrastarli.


  • matteo

    ……tacciono tutti perchè il dado è tratto! (va meglio RED?)


  • Redazione

    Ok bene, così è pubblicabile, ciao Matteo; Red.Stato


  • baffone

    si ma deve venire baffone i ldado è tratto, ma pure noi dopo li tratteremo a dovere, in carica o meno. Ci sono certi ex sindaci che non ancora vanno per il corso dopo anni. —–. tutto il gargano avrà la stampa—– perchè solo loro sono i responsabili (diritto di critica ma MODERAZIONE,NDR). Fatto? FATTO!


  • ubanaiul

    Faccio appello ai facente parte del m5stelle di Manfredonia che reputo gente preparata e in gamba,fate i gazebo e firmiamo tutti una petizione contro l’eolico.Vi prego di accogliere il mio appello e vi garantisco che moltissima gente firmerà.Buon lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi