Foggia
"L’organo consultivo che abbiamo in mente serve ad approfondire la conoscenza del fenomeno mafioso e corruttivo"

Barone – Di Bari “Commissione antimafia, soddisfazione M5S”

“Siamo soddisfatte, - concludono Barone e Di Bari - ora tocca all’Aula espletare l’iter, sperando che si riesca a giungere al risultato migliore per il Consiglio Regionale.”

Di:

Bari. Ieri la VII commissione del Consiglio Regionale ha approvato a maggioranza la proposta di legge per l’istituzione di una commissione regionale di studio e d’inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata.Soddisfazione da parte del M5S e dalle consigliere regionali Rosa Barone e Grazia Di Bari, che in merito dichiarano: “Il testo licenziato assorbe la nostra proposta insieme a quella, presentata successivamente dalla maggioranza, in merito alla prevenzione del fenomeno corruttivo, ed è stata arricchita grazie ai suggerimenti del Procuratore della Repubblica della Direzione Distrettuale Antimafia del Tribunale di Lecce, Cataldo Motta e di tutti coloro i quali sono stati auditi nel corso delle audizioni, che ringraziamo per il loro contributo.”

“L’organo consultivo che abbiamo in mente – prosegue Barone – serve ad approfondire la conoscenza del fenomeno mafioso e corruttivo, e per adottare ogni misura idonea atta a rafforzare la cultura della legalità. La stessa si propone di lavorare a stretto contatto con la Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie, e ha compiti di monitoraggio sulle attività della criminalità organizzata di tipo mafioso, con riferimento particolare anche alle ecomafie.” Le consigliere pentastellate fanno sapere che sarà prevista, inoltre, una collaborazione con l’Anac e il responsabile anticorruzione della Regione Puglia per quanto concerne la corruzione negli appalti e finanziamenti pubblici. La commissione avrà inoltre il potere di sollecitare l’azione ispettiva degli organi competenti e di richiedere audizioni e acquisire documenti.

“Siamo soddisfatte, – concludono Barone e Di Bari – ora tocca all’Aula espletare l’iter, sperando che si riesca a giungere al risultato migliore per il Consiglio Regionale.”



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati