Cronaca
Una raccolta di denaro che affonda le sue radici dallo scorso mese di novembre

I bikers di Foggia regalano un sorriso a pazienti Pediatria dei Riuniti

Lodevole iniziativa dell'Associazione no profit “Bikers for Life in moto per un sorriso” che donerà al reparto infantile con una cucina ed un mocroscopio di ultimissima generazione

Di:

Foggia. “Nel corpo di un motociclista, non scorre sangue, ma solidarietà”. E’ il leitmotiv scelto da Giulio Loporchio e Paolo Ranieri, presidente e segretario dell’associazione “Bikers for Life in moto per un sorriso” di Foggia che annunciano la cerimonia di consegna di una cucina , installata nel Reparto di Pediatria degli Ospedali Riuniti di Foggia. L’iniziativa si terrà martedì, 11 ottobre alle ore 10,00, alla presenza del Primario di Pediatria Ospedaliera, il dottor Antonio Longo e del Dirigente Medico, dott.ssa Decorosa D’Ademo.

«La consegna di questa cucina rappresenta solo l’ultimo step di una serie di iniziative solidali di cui la nostra associazione si è fatta promotrice – afferma il Presidente dei bikers, Giulio Loporchio. Infatti martedì mattina consegneremo anche attrezzatura medica indispensabile per la sopravvivenza del reparto di pediatria. Nei mesi scorsi, dopo aver analizzato con il primario, il dottor Antonio Longo, le necessità del reparto abbiamo scelto di avviare una raccolta fondi per l’acquisto di un microscopio elettronico dotato di monitor Lcd ed un importantissimo sistema software per curare l’obesità infantile. Materiale che andrà a garantire una maggiore efficienza nella cura dei piccoli pazienti e ad offrire una sempre più sensibile ospitalità e assistenza ai bambini malati e alle loro famiglie durante il periodo di cura o di terapia ospedaliera».

Una raccolta di denaro che affonda le sue radici dallo scorso mese di novembre; sono state, tante, le iniziative poste in essere dall’associazione no profit “Bikers for Like” nel corso dell’anno. Ad iniziare dal concerto dell’Orchestra Giovanile “Officine Musicali” portato in scena nell’auditorium dell’incantevole Auditorium di Santa Chiara, una serata musicale che si è tenuta presso il ristorante “Al Celone” ed ancora l’indimenticabile motoraduno con passeggiata lungo i sentieri del Gargano che si è svolta in tre giorni, 24-25-26 Aprile e che ha radunato centinaia di appassionati delle due ruote provenienti da tutto il Sud e Centro Italia. «Un grazie particolare voglio riservarlo – aggiunge Paolo Ranieri – all’Assessore alla Mobilità del Comune di Foggia, Claudio Amorese, che ci ha concesso lo spazio, lungo l’Isola Pedonale di Via Lanza, per l’installazione di gazebo informativi nei giorni antecedenti la moto passeggiata sul Gargano».

Ma “Bikers For Life” ha già mostrato, in passato, la grandezza del suo cuore, quando nel 2014, anno di costituzione dell’associazione, avviò una prima raccolta fondi che consentì la realizzazione di un asilo all’interno dell’orfanotrofio denominato “Bambaram” in Guinea Bissau piccolo stato dell’Africa Occidentale, tormentato dalla povertà e dalla miseria; circa 15 mila euro ricevuti in dono con eventi di piazza e con l’aiuto di sostenitori e sponsor. La conclusione di questa nuova sfida che si è mossa tra due ruote e solidarietà è per martedì, 11 ottobre, alle ore 10,00 presso il Reparto di Pediatria Ospedaliera degli Ospedali Riuniti di Foggia con la donazione dei beni acquistati con la raccolta fondi.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati