Foggia
Nota stampa

Centro diurno, cambio di gestione senza convocazione dei sindacati

Allo stesso modo le sigle sindacali stigmatizzazione la mancata comunicazione da parte del Presidente del Consorzio di Coop. Sociali “Opus” aggiudicatario del servizio

Di:

Foggia. ”Le segreterie provinciali di FP Cgil e Uiltucs Uil hanno proclamato lo stato di agitazione di agitazione del personale del Centro Diurno Socio Educativo e Riabilitativo di Foggia, dopo un assemblea generale tenuta con gli undici dipendenti della struttura che fa capo all’amministrazione comunale. La ragione di tale mobilitazione è scaturita dalla mancata convocazione da parte della Committenza – ovvero il Comune di Foggia – di un tavolo istituzionale chiesto in data 30 settembre con le Coop. Sociali uscente e subentrante, convocazione obbligatoria prevista dall’Art.37 del contratto collettivo nazionale di lavoro delle Coop. Sociali.

Allo stesso modo le sigle sindacali stigmatizzazione la mancata comunicazione da parte del Presidente del Consorzio di Coop. Sociali “Opus” aggiudicatario del servizio. Nel corso dell’assemblea dei lavoratori è stato deciso un sit-in di protesta previsto per l’11 ottobre 2016 dalle ore 10 alle ore 12.00, dinanzi al Comune di Foggia”.

Il Segretario Prov.le CGIL –FP Il Segretario Pro.le UIL-TUCS Il Segretario Generale CGIL –FP
Angelo Ricucci Elio Dota Mario La Vecchia



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati