FoggiaSport
Fonte: Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza

Il Foggia calcio in visita all’Ospedale

Visita guidata alla parte monumentale, il saluto del direttore Crupi e poi la festa in Oncoematologia Pediatrica

Di:

Foggia. Questa mattina il Foggia Calcio si è recato in visita presso la Casa Sollievo della Sofferenza. I ragazzi di mister Giovanni Stroppa, con in prima linea il presidente Lucio Fares e l’azionista Fedele Sannella, accompagnati dallo staff tecnico e sanitario, hanno visitato l’Ospedale partendo dall’ingresso monumentale. Da qui, con l’aiuto di una guida, hanno visitato la chiesa del secondo piano e la mostra permanente dei dipinti di Padre Pio affrescati da Giuseppe Afrune. Nella sala convegni sono stati accolti dal direttore generale Domenico Crupi che, in compagnia del direttore sanitario Domenico Di Bisceglie, ha rivolto ai calciatori un breve saluto istituzionale, prima di presentare la mission e le prospettive future dell’Ospedale legate alla ricerca scientifica e all’innovazione tecnologica.

Successivamente i calciatori si sono recati al Poliambulatorio Giovanni Paolo II dove, ad attenderli, c’erano i pazienti ambulatoriali e sopratutto i piccoli degenti dell’Unità di Oncoematologia Pediatrica del terzo piano. Nella sala giochi del reparto, i calciatori, capitanati da Cristian Agnelli, hanno regalato a ciascuno di loro una maglietta della stagione 2016-2017, una tazza con il logo dei “satanelli”, tanti gagliardetti e alcuni palloni da calcio. Qui hanno ascoltato le loro storie e ironizzato sulle rivalità sportive con le altre compagini pugliesi come l’Andria, il Bari, il Lecce, città di provenienza di alcuni pazienti. Prima di andare via, per proseguire la visita alla cripta che custodisce le spoglie del santo, si sono intrattenuti per firmare autografi e scattare fotografie con i tifosi, piccoli e grandi, medici, infermieri e operatori.

Così il presidente Lucio Fares, intervistato da una tv foggiana: “Essere vicini a questi ragazzi e poter donare loro un po’ del nostro tempo è per noi motivo di orgoglio e di grandissima soddisfazione”. Il mister Giovanni Stroppa, a sua volta calciatore del Foggia di Zeman nel 1993, ha ringraziato i piccoli pazienti per aver trasmesso ai calciatori un po’ della “forza e del coraggio che mettono nelle loro piccole battaglie quotidiane contro la malattia”. In chiusura si è complimentato con l’Ospedale, definito come “una struttura all’avanguardia, l’ennesimo miracolo di Padre Pio”.

Grazie della visita ragazzi e in bocca al lupo per la stagione in corso!



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati