CronacaEventi

Mtv Puglia est bibenda, grande serata per i vini pugliesi

Di:

Foggia – SERATA tutta dedicata alla Puglia del vino, quella in programma lunedì 10 novembre a Roma presso l’Hotel Rome Cavalieri (Via A. Cadlolo, 101). Una panoramica completa sulle migliori produzioni regionali organizzata dalla Fondazione Italiana Sommelier – Bibenda.it in collaborazione con il Movimento Turismo del Vino Puglia. L’ evento conclude “Puglia Top Wine Road Show®” tour metropolitano dedicato alle eccellenze vitivinicole e gastronomiche della regione che per tutto il mese di ottobre ha visto le città di Roma e Milano al centro di un fitto calendario di eventi a tema tutti da gustare. Location d’elezione sono state 27 tra le più prestigiose enoteche romane e milanesi che, a rotazione, hanno proposto vetrine dedicate, degustazioni esclusive e laboratori ad hoc per celebrare il meraviglioso patrimonio vitivinicolo e gastronomico del tacco d’Italia.

Protagoniste dell’iniziativa capitolina, lunedì prossimo, saranno 21 aziende socie del Consorzio: Alberto Longo – Lucera (Fg), Botromagno – Gravina in Puglia (Ba), Cupertinum – Copertino (Le), Carvinea – Carovigno (Br), Castel di Salve – Depressa di Tricase (Le), d’Alfonso del Sordo – San Severo (Fg), d’Araprì – San Severo (Fg), Due Palme – Cellino San Marco (Br), Felline – Manduria (Ta), Feudi di Guagnano – Guagnano (Le), Leone de Castris – Salice Salentino (Le), Libera Puglia Hiso Telaray – Mesagne (Br), Masseria Altemura – Torre Santa Susanna (Br) , Mottura – Tuglie (Le), Ognissole – Lizzano (Ta), Produttori Vini Manduria – Manduria (Ta), Rivera – Andria, Teanum – San Severo (Fg), Tenute Eméra – Lizzano (Ta), Torrevento – Corato (Ba), Varvaglione Vigne & Vini – Leporano (Ta).

Due i momenti che caratterizzeranno l’evento Bibenda. Si inizia alle ore 16.00 con un seminario dedicato all’appofondimento dei territori enologici e vitigni pugliesi. Protagonisti saranno non solo Nero di Troia, Primitivo, Negroamaro – autoctoni simbolo della regione ma anche le “bollicine” con un focus sull’impiego, sempre più in voga, degli autoctoni nella spumatizzazione .

Dopo l’introduzione di Franco Maria Ricci, patron di Bibenda, il seminario sarà moderato da Daniele Maestri e condotto direttamente dai vignaioli, protagonisti negli ultimi anni dei successi della Puglia enoica in Italia e all’estero. Con il loro punto di vista approfondito, concreto ed esperto racconteranno ad una platea composta da giornalisti, trade e sommelier, le peculiarità dei tre vitigni. Scopo dell’incontro è quello di avviare un confronto sui terroir, sulle scelte enologiche e colturali, sulle tipicità e sfide con cui i produttori pugliesi già affrontano nel loro lavoro. A seguire, dalla teoria si passerà alla pratica, con la degustazione libera di un’etichetta per ciascuna delle 21 aziende partecipanti.

“Siamo molto contenti di concludere il nostro Puglia Top Wine Road Show con Bibenda – dichiara Sebastiano de Corato, presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia – grazie a cui potremo raccontare e trasmettere a giornalisti, opinion leader e appassionati romani il fascino dei territori di cui la Puglia è composta e dei vitigni autoctoni che li rappresentano. Saranno protagonisti i produttori che, con il nostro Consorzio, mettono insieme le forze per una operazione di sistema a beneficio dell’intero comparto produttivo della nostra regione”.

Sempre alle ore 16.00, in contemporanea, le porte dell’Hotel Rome Cavalieri saranno aperte anche a tutti i consumatori e winelovers amici di Bibenda per un’esclusiva degustazione con banchi d’assaggio per apprezzare una più ampia selezione di vini delle aziende partecipanti, accompagnati da prodotti tipici, sottoli e oli extravergine d’oliva dei soci del Movimento Turismo dell’Olio delle aziende Agricola Paglione – Lucera (Fg), Maria Cristina Bisceglia – Mattinata (Fg), Di Molfetta – Bisceglie (Bt), Galantino – Bisceglie (Bt), Oro di Trani – Trani, Il Frantoio – Ostuni (Br).

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi