Regione-TerritorioStato news
"Molestia a danno degli utenti"

Ripetuto telemarketing, Codacons denuncia Telecom e Vodafone

Di:

Roma – IL Codacons ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Roma, all’Autorità per le comunicazioni e al Garante per la privacy denunciando un episodio di telemarketing che potrebbe configurare veri e propri reati.

Come noto – spiega l’associazione – è in preoccupante ascesa il fenomeno delle telefonate commerciali da parte di call center specializzati nella vendita di abbonamenti e contratti nel settore delle telefonia e dell’energia. Chiamate che arrivano a qualsiasi ora, ripetute nell’arco della stessa giornata, e che rappresentano una forma di molestia a danno degli utenti.

Il fenomeno ha riguardato anche le linee telefoniche del Codacons, con le utenze fisse e mobili intestate all’associazione ripetutamente contattate ai fini del telemarketing, nonostante l’ente avesse fatto esplicita richiesta a Telecom, gestore delle linee in oggetto, di non consentire la diffusione dei propri numeri a scopi commerciali.

Dopo l’ennesima chiamata da parte di un operatore Vodafone con la quale si proponeva un abbonamento telefonico e la possibilità di non pagare la tassa di concessione governativa, il Codacons ha presentato un esposto in Procura chiedendo di indagare in relazione alla violazione della legge sulla privacy (d.lgs 196/03) e per il reato previsto e punito dall’art. 660 c.p. (Molestie). Ma l’associazione ha chiesto di indagare anche Telecom per negligente condotta, per non avere adottato – nei confronti dell’associazione intestataria di un’utenza telefonica per la quale era stato espressamente richiesto di non ricevere chiamate per vendita di prodotti e /o comunque offerte pubblicitarie – tutte le misure necessarie e opportune atte a garantire la completa osservanza della disciplina che prevede l’acquisizione del consenso preventivo dell’interessato al trattamento dei propri dati personali ai fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

L’associazione invita tutti i cittadini che dovessero ricevere telefonate moleste dal numero 02370704 a rivolgersi al Codacons per tutelare la propria privacy.

Redazione Stato

Ripetuto telemarketing, Codacons denuncia Telecom e Vodafone ultima modifica: 2014-11-07T18:24:55+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • L'anticristo si è fermato a Manfredonia

    Sono i distruttori della quiete domestica. Hanno fatto bene a denunciarli.


  • mik

    Sembra una lettera scritta da un privato come segnalazione.. assurdo!

    E’ problema molto grave sui telefoni fissi, hanno delle metodologie sempre più insistenti. Poi sono capaci di chiamare più volte in un giorno. Ci sono certi tipi/e che si spacciano per altre società per combinare imbrogli e truffe.. Prossimo passo? Installazione di un apparecchio per il blocco per chiamate ed il problema sarà risolto.


  • maria

    io sono stata contattata dal mio falso gestore dicendomi che era aumentato l’abbonamento e mi proponevano di cambiare gestore più offerente, io ci sono dapprima cascata. Dopo un paio di giorni guardo l’email e infostrada mi avvisava della truffa di teletu gruppo vodafone. Chiamo infostrada e mi dicono ke loro nn avevano chiamato nessuno e ke nn era vero che l’abbonameno era aumentato. di qui faccio la revoca a teletu, e nonastante la revoca mi spediscono il modem e continuano a chiamarmi.


  • Aldo

    Aggiungente alla lista ENEL ENERGIA, non se ne può più!


  • Paolo

    Chi vi chiama, anche nei casi più legali non è più L’ azienda vera e propria. Ma agenzie, sub agenzie o addirittura singoli agenti che pagano call center appositi. Le aziende in questione non lo fanno più da anni, lo hanno ceduto ad agenzie che se non portano contratti non vedono un euro. Da qui l’ insistenza ed alle volte la truffa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi