Manfredonia
Quarta giornata del campionato di serie B2 femminile

Volley femminile, primo stop per Manfredonia

La classifica testimonia, con due vittorie in tre gare, che la squadra abruzzese potrà dire la sua nel campionato

Di:

Manfredonia. Nella quarta giornata del campionato di serie B2 femminile, le ragazze della Sebilot Volley Manfredonia subiscono la prima sconfitta di campionato ad Orsogna per mano delle padrone di casa per 3-1 (19-25, 25-23, 25-23, 25-22), dopo un filotto di vittorie, tre nelle prime tre giornate di campionato. Le padrone di casa, ad onor del vero, hanno un roster di tutto rispetto, con giocatrici del calibro di Vanni, Di Gregorio, Di Martile, solo per citarne alcune; d’altronde la classifica testimonia, con due vittorie in tre gare, che la squadra abruzzese potrà dire la sua nel campionato.

Nel primo set le pallavoliste sipontine mettono immediatamente il piede sull’accelleratore, acquisendo un vantaggio che hanno ben gestito durante l’andamento del set, chiudendolo abbastanza agevolmente 25-19, e denotando una superiorità tecnica che faceva ben sperare per il prosieguo della gara. I restanti set sono stati equilibratissimi, tirati fino all’ultimo punto e, soprattutto nel terzo, le sipontine hanno sciupato un buon vantaggio non riuscendo a chiudere il set, che forse avrebbe determinato un risultato finale diverso.

L’equilibrio palesato in questo frangente di gara, dimostra che se la Sebilot Volley avesse chiuso l’incontro a proprio favore, nessuno avrebbe potuto recriminare alcunché. Coach Fabio Delli Carri ha schierato il 6+1 con Annalisa Mileno in cabina di regia, Stefania Liguori a completare la diagonale, Chiara Vinciguerra e Stefania Padula centrali, capitan Roberta Liguori e Ilaria Barbaro ai lati, Luciana la Torre come libero.

A disposizione l’altro palleggiatore Ylenia Pellegrino, la centrale Alessandra Carrisi e l’altro libero Danila Tauro. Al termine della gara alcuni protagonisti hanno rilasciato dichiarazioni.
Il Presidente Raffaele De Nittis ha dichiarato: “Purtroppo è arrivata la prima sconfitta di questo campionato, dopo aver vinto le prime tre partite. Per come è maturata questa sconfitta resta l’amaro in bocca, dobbiamo essere bravi a chiuderle prima e a non concedere agli avversari la possibilità di rientrare in partita e di chiuderla a proprio favore. Non bisogna avere cali di concentrazione, soprattutto quando si è in vantaggio. Adesso da lunedì rimbocchiamoci le maniche, lavoriamo duro in palestra, e concentriamoci sul prossimo incontro casalingo, ricominciando a macinare gioco e vittorie, in aderenza al nostro blasone e qualità tecnica”.

Il Coach Fabio Delli Carri ha dichiarato “La partita di oggi è stata stregata, avevamo chiuso il primo set a nostro favore, giocando bene e tenendo a bada le pur brave avversarie, poi qualche nostro errore di troppo, unito alla qualità della squadra abruzzese, hanno fatto si che il risultato volgesse a nostro sfavore. Potevamo tranquillamente chiudere la gara con la vittoria, se solo avessimo gestito con più attenzione alcune fasi dei set successivi al primo. Lunedì analizzeremo in palestra gli errori fatti e inizieremo a lavorare a spron battuto per il prossimo incontro casalingo di sabato prossimo, che vedrà arrivare a Manfredonia un’altra buona squadra, il Frosinone”.

L’opposta Stefania Liguori ha dichiarato “Stasera abbiamo affrontato una squadra ostica, forte soprattutto tra le mura amiche; d’altronde tutte le squadre che affronteranno noi giocheranno alla morte, come se si trattasse della gara della vita. Noi abbiamo commesso qualche errore di troppo, che alla fine purtroppo ha determinato la sconfitta, ma sono certa che dal prossimo incontro torneremo a vincere e, soprattutto, torneremo più forti di prima. Invito tutti, semplici simpatizzanti e tifosi, a starci vicino e a stringerci ancora di più intorno a noi, sono certa che non li deluderemo”.

Area comunicazione ASD Volley Manfredonia



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati