Foggia
Il Foggia Incedit vince per la seconda sul campo del Don Uva, che pari porti bene

Intrepido, il Foggia Incedit vince di misura sul Real Foggia

In classifica si porta a 7 punti, a metà classifica, mentre il Real Foggia si ferma a 9


Di:

Foggia. Intrepido sul campo e convinto nello spogliatoio L’ASD Calcio Foggia Incedit 1957 mette in cassaforte tre punti preziosi, portandosi a quota 7, a metà classifica. Domenica 05 novembre 2017, a Foggia, sul campo del Don Uva, “I Canarini di Foggia” vincono per 1 rete a 0 contro il Real Foggia. Il primo tempo dai padroni di casa è stato giocato con determinazione. In campo s’è vista una squadra compatta, pur con tre assenze importanti, che denota la crescita tecnica e di un gruppo che di domenica in domenica cresce ascoltando il suo Mister, Enrico La Salandra. Con un centrocampo ben disposto che ha dettato gioco e che ha lanciato molte volte a rete le punte foggiane, il Foggia Incedit ha tenuto palla per oltre 60 minuti. Sull’altro fronte, del Real Foggia, s’è vista una squadra valida ma che ha subito il forcing dei foggiani. Sempre attenta a non scoprirsi, con fraseggi corti a centrocampo, i ragazzi allenati da Mister Borea hanno sfruttato i pochi palloni sfuggiti ai foggiani.

Il secondo tempo è stato sempre all’insegna del Foggia Incedit, sempre all’attacco. Il Real Foggia sente che la squadra di casa vuole i tre punti e cerca di contenere le azioni. Fraseggia e tiene il pallone basso, ma deve cedere alla velocità dei padroni di casa, sempre pronti a entrare nella area difesa da Russo. Per soli 15 minuti si son visti gli ospiti che hanno approfittato del temporaneo calo dei foggiani, subito ripresi con un forcing che non ha lasciato spazi e tempo agli avversari. Verso fine gara il Real Foggia rimane in 10 per l’espulsione del numero 6 Martufi causa proteste, ma il Foggia tiene palla per il vantaggio. Il possesso palla, come detto, è stato decisamente del Foggia incedit, guardingo a utilizzare ogni palla corta giocata e sfuggita dagli ospiti. Insomma, foggiani determinati a portare a casa tre punti preziosi, come del resto è avvenuto. Gara piacevole e corretta.

La cronaca
In campo si scende alle ore 14:30; dirige il sig. Mancino Mauro. Il Foggia Incedit si presenta con maglia gialla e pantaloncini neri, il Real Foggia completamente in tenuta blu. Al 15’ prima occasione ghiotta per i foggiani. Sfugge palla al portiere del Real e Tucci purtroppo non aggancia. Tra fraseggi ben costruiti da entrambe le squadre al 32’ l’Incedit ottiene un punizione dal limite, batte Villani ma il Russo neutralizza. Dopo tre minuti, al 35’ occasione per il Real Foggia che si vede bloccare l’incursione dalla difesa di casa. Pipoli, dell’Incedit, al 40’ commette fallo da dietro e viene ammonito. Ma è allo scadere della prima metà di gioco a regalare l’occasione per il vantaggio del Foggia Incedit. Di Flumeri in posizione regolare riceve palla dal centrocampo, si lancia verso l’area avversaria ma l’arbitro fischia per off-side. Si va negli spogliatoi.

Nel secondo tempo in campo scendono gli stessi undici del primo. Al 48’ l’Incedit tenta una conclusione dal limite ma finisce alta sulla traversa difesa da Russo. Inizia il turnover. Al 58’ esce Di Flumeri e subentra Stramaglia, che esordisce con la casacca del Foggia Incedit. La gara si vivacizza. Il pareggio sta stretto ai foggiani e le fasce si fanno più veloci. Ma è il Real che tenta la rete. Al 61’ entra nell’area piccola difesa da D’Elia e la palla da un rinvio carambola tra addome e braccio di un difensore foggiano. Il Real chiede il penalty ma l’arbitro mima il fortuito tocco e lascia proseguire. Al 62’ Lensi, per il Real Foggia, viene ammonito per fallo. Il gioco diventa più maschio e al 63’ Tucci, lanciato a rete, viene fermato da dietro, l’arbitro ferma il gioco senza ammonire. Sugli sviluppi del calcio di punizione dal limite Tucci centra la barriera e il Real sospira. Il gioco è intenso, asfissiante per gli ospiti che non riescono a contenere il pressing dei foggiani. Al 67’ c’è la svolta. Stramaglia entra in area, dribbla un difensore che da dietro lo atterra. Per il sig. Mancino è rigore. Batte Tucci e segna. Foggia Incedit 1 Real Foggia 0. Riprende il gioco con Real che accusa il colpo ma anche con l’Incedit un po’ sotto tono che si riprende presto. Difatti al 70’ I Canarini di Foggia commettono fallo al limite dell’area difesa da D’Elia. Il Real batte ma la difesa di casa neutralizza, rilanciando il pallone in contropiede, e Russo esce dai pali che intercetta e rilancia i suoi compagni. Turnover per gli ospiti: al 72’ esce per il Real Comitogianni ed entra Cautillo, mentre all’82’, sempre per gli ospiti, esce Manei per Mastrantuono. Il Foggia Incedit tenta il raddoppio con Tucci al 73’ che prende palla e si lancia sulla fascia, dribbla un avversario, si dirige verso la porta difesa da Russo, i due difensori neutralizzano la sua corsa atterrandolo al limite dell’area di rigore. È punizione dal limite che finisce sul portiere, che dopo un batti e ribatti nell’area piccola riesce ad impossessarsi del pallone. Il Real non ci sta a perdere e tenta di rifarsi sulle palle corte giocate dai foggiani, intercettandole a centrocampo. Ma non costruiscono azioni di rilievo, solo contrasti che all’84’ determina l’espulsione di Martufi che protesta platealmente verso l’arbitro per un presunto fallo non concesso. Il Real Foggia rimane in 10. Il sig. Mancino concede 3 minuti di recupero. Al 92’ ultima occasione dell’Incedit per raddoppiare: Tucci, lanciato da centrocampo, in posizione regolare s’avvia sotto porta, ma inesorabilmente, ancora una volta, l’arbitro fischia il presunto fuori gioco. Da lì a poco termina la partita.

Il Foggia Incedit vince per la seconda sul campo del Don Uva, che pari porti bene. In classifica si porta a 7 punti, a metà classifica, mentre il Real Foggia si ferma a 9. La prossima gara che il Foggia Incedit disputerà sarà fuori casa contro l’USD Vieste e si svolgerà domenica 12 novembre 2017, sempre alle ore 14:30, a Vieste sul campo comunale R. Spina Via Giovanni XXIII. La compagine garganica è reduce da una sconfitta per 4 reti a 1 contro l’Academy Sannicandro e sarà agguerrita per uscire dal fondo della classifica. Tuttavia il Foggia Incedit andrà nel centro marittimo con una doppia gara nelle gambe. Difatti, giovedì 09 novembre i ragazzi allenati da Mister La Salandra saranno impegnati nella terza gara di Coppa Italia Dilettanti, dove sfideranno in casa, sempre al Don Uva (e si spera porti sempre bene…) l’Atletico Ortanova, osso duro che gioca nella Prima Categoria e che occupa il secondo posto in classifica a 13 punti.

Tabellino
ASD Foggia Incedit
D’Elia Davide (P), Ritoli Lugi, Villani Emanuele, Morelli F.sco Paolo (C), Di Viesti Carlo, Pipoli Gabriele, Amoroso Luca, Azzarone Francesco, Di Flumeri Fabrizio, Guerra Matteo, Tucci Daniele.
A disp.: Caricato Fabio, Testini Pierluigi, Gerardi Andrea, Aprile Giuseppe, Stramaglia Jonathan.
Allenatore: Enrico La Salandra

Real Foggia
Russo Andrea(P), Manzi Dario, La Vista Cosimo Damiano, Lensi Donato, Matera Roberto Pio, Martufi Giuseppe, Paolozzi Enzo, Palermino Donato, Comitogianni Roberto, Zamfirov Georgie Tsvetanov, Mafucci Stefano (C).
A disp.: Rossi Massimiliano, Angino Emanuele, Marseglia Gianluca, Mastrantuono Pasquale, Bolumetti Antonello, Cautillo Simone.
Allenatore: Borea Giuseppe

Arbitro: sig. Mancino Mauro.
Marcatori: Tucci Daniele al ‘67.
Sostituzioni: Stramaglia al posto di Di Flumeri (58’ Fg Inc.), Cautillo al posto di Comitogianni (72′ Real FG.), T Mastrantuono al posto di Manei (82’ Real FG.).
Ammoniti: Pipoli (40’ FG Inc.), Lensi (62’’ Real FG.).
Esplusioni: Martufi (84’ Real FG).

I Canarini di Foggia son tornati in campo e voleranno.

Calcio ASD Foggia Incedit 1957
Ufficio Stampa & Comunicazione
Nico Baratta
Calcio ASD Foggia Incedit 1957 – info@foggiaincedit.it – asdfoggiaincedit@gmail.com

Intrepido, il Foggia Incedit vince di misura sul Real Foggia ultima modifica: 2017-11-07T08:46:05+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi