Spettacoli

“Il cubo dei sogni” di Tapparini

Di:

Vittorio Tapparini (st - vimeo@)

Lecce – PROGETTO sperimentale ideato da Vittorio Tapparini e Fulvia Perrone fondatori del Gruppo Tracce in collaborazione con le Officine Cantelmo promosso da Regione Puglia – Assessorato al Mediterraneo e Comune di Lecce , l’idea nasce da un concetto consolidato nelle menti degli ideatori che l’ arte e’ una e nelle sue ramificazioni piu’ profonde racchiude tutto in un unico pensiero che si trasforma in musica , scultura, pittura, danza , teatro ,poesia , ed ogni altra forma di espressione che unisce anime e corpi in un’unica emozione.


Gli artisti che hanno aderito al progetto hanno voluto sperimentare insieme agli ideatori la possibilita’’ di un connubio tra il suono dei tamburi ’ di Somieh Murigo e Patrick Marende il rap di J- Sklera ,Lampo , LIL ‘ Fox , Tono Federico , Mixa insieme, al la melodia balcanica di Meli hayderay con il Diddgeridoo australiano di Donato Barbaro la chitarrra colombiana di Heiber Castaneda con il piano free jazz di Stefano Pellegrino, la danza di Federica Primiceri nella fantastica cornice di uccelli misteriosi di ferro volanti realizzati da Giovanni Carpignano, il tutto condito dall’ espressione visiva di Vittorio Tapparini e dell’attore francese Jhon du feu.


Curatrice della perfomance Fulvia Perrone che in un fantastico sogno ad occhi aperti ha saputo amalgamare l’insieme e trasformarlo in un gioco di luci ed ombre, musica, e movimento, dando al fruitore la possibilita’ di vivere un ora di magia e vibrazioni in un viaggio contemporaneo tra ricerca e sperimentazione Interverranno alla serata il Sindaco Paolo Perrone , l’ Assessore Turismo, eventi e Marketing Luigi Coclite l’assessore alle politiche giovanili Alessandro delli Noci. Inizio ore 18.30 chiusura ore 10.00

Officine Cantelmo – v.le De Pietro – Lecce


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi