Foggia
Gli eventi allestiti dal Comune sono stati illustrati dal sindaco di Foggia

Foggia, ecco il cartellone per le festività di Natale

Gli eventi allestiti dal Comune sono stati illustrati dal sindaco di Foggia, Franco Landella, dagli assessori comunali Anna Paola Giuliani, Claudia Lioia e Claudio Amorese, e dal dirigente del Servizio Cultura del Comune Carlo Dicesare


Di:

Foggia. Questa mattina, nella Sala “Fedora” del Teatro Comunale “Umberto Giordano”, è stato presentato alla Stampa il cartellone di iniziative natalizie allestite dall’Amministrazione comunale.

Gli eventi allestiti dal Comune sono stati illustrati dal sindaco di Foggia, Franco Landella, dagli assessori comunali Anna Paola Giuliani, Claudia Lioia e Claudio Amorese, e dal dirigente del Servizio Cultura del Comune Carlo Dicesare.

Anche quest’anno, l’Amministrazione ha puntato sull’animazione delle strade del centro ma anche dei borghi e ha voluto creare, grazie alla musica e a spettacoli dedicati a grandi e piccini, in città le suggestioni che devono accompagnare gli aspetti più spirituali delle festività.

«Da quando ho l’onore e l’onere di amministrare la città, -ha dichiarato il sindaco Landella- ho voluto con grande determinazione riportare il sorriso e la luce -non solo metaforicamente, ma anche grazie all’installazione delle decorazioni luminose- a Foggia per il Natale. Un segnale di fiducia nel presente e di stimolo a far meglio per favorire la ripresa della nostra città. Il “bello” deve ispirarci, per questo abbiamo puntato sulla cultura e sullo spettacolo, che favorisce la crescita intellettuale della comunità ma crea anche un impulso positivo all’economia del territorio: gli eventi di alto pregio che riusciamo a proporre sono un importante fattore di attrazione di visitatori dalla provincia e dagli altri territori della Puglia che portano denaro alla nostra città. In questo senso, sono orgoglioso per le scelte che abbiamo fatto per celebrare uno dei Foggiani più importanti, il maestro Umberto Giordano: gli eventi di qualità che abbiamo organizzato in quest’anno, che segna il 150° anniversario della sua nascita, assumono anche maggior importanza in coincidenza con scelte fatte da grandi istituzioni culturali come il Teatro alla Scala di Milano che ha deciso, questa sera, di aprire la sua stagione lirica con uno dei capolavori di Giordano, “Andrea Chenier” che avevamo proposto anche qui al teatro dedicato al Maestro con l’impiego di professionisti del territorio che dimostrano la ricchezza di eccellenze della nostra terra. Sono orgoglioso anche della riproposizione di “Giove a Pompei”, l’operetta di Giordano riscoperta grazie alle celebrazioni -che abbiamo allestito con il supporto del Mibact e delle più importanti istituzioni culturali, pubbliche e private, della città- e che è stata portata al Teatro Grande degli Scavi di Pompei e domenica sarà anche al Teatro Marrucino di Chieti. Foggia torna in primo piano, anche a livello nazionale, con un messaggio negativo: un motivo importante per essere orgogliosi della nostra città e continuare a lavorare per il suo progresso».

Il sindaco ha anche sottolineato l’attenzione verso i più piccoli, con spettacoli nelle strade, la riproposizione delle bande itineranti e del “Natale in borgo”, iniziative che animeranno le borgate periferiche. Un impegno che interessa i più vari gusti del pubblico e diverse zone urbane, per coinvolgere nella festa l’intera città.

L’assessore Giuliani ha ricordato come il periodo che ci apprestiamo a vivere sia magico ed emozionante per motivi religiosi e spirituali e che l’Amministrazione ha voluto dare un contributo per alimentare la speranza e il sogno. Un modo per far “sentire” di più il Natale ma anche per sollevare lo spirito di quelle famiglie che in queste settimane potrebbero avere pochi motivi per festeggiare. Giorno 22, ha sottolineato l’assessore alla Cultura, a ora di pranzo, ci sarà un momento di incontro in Pinacoteca per stimolare la partecipazione dei Foggiani che abitano nei Quartieri Settecenteschi. I camerieri saranno un po’ “speciali”: una sorpresa che il Comune ha voluto fare ai foggiani che abitano quella zona della città. Per l’aspetto artistico, non si è voluto escludere -accanto alle scelte di pregio, che culmineranno nel concerto natalizio del “Giordano In Jazz”- un gusto più popolare e giovanile che saprà creare il clima più adatto alla gioia del Natale.

L’assessore Amorese ha voluto evidenziare l’attenzione del Comune per la sicurezza, accanto a quella a favore degli operatori economici. Sono in fase di definizione e di allestimento –in collaborazione con il Prefetto e al Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, le iniziative opportune per un periodo che vedrà scendere in strada, soprattutto nei giorni vicini al Natale, dalle 50 alle 70mila persone. Fondamentalmente saranno allestite barriere nei luoghi di passeggio grazie all’installazione di fioriere e sarà rinforzato il presidio interforze per controllare le strade cittadine. I lavori in corso per la manutenzione delle condutture e delle linee elettriche sono stati circoscritti a zone che non creeranno disagi al commercio e al passeggio dei Foggiani che però, ha ricordato l’assessore Amorese, dovranno mostrare comprensione e adattarsi alle novità introdotte dal Governo in tema di sicurezza che il Comune intende rispettare al meglio.

Il dottor Dicesare è entrato nel dettaglio delle iniziative, ricordando gli appuntamenti principali: a partire dal concerto in Cattedrale del 22 dicembre, quando Antonella Ruggero, con un gruppo di 12 musicisti diretti dal foggiano Valentino Corvino, proporrà il progetto “SacrArmonia”. Ma già domani, 8 dicembre, a partire dalle ore 18.30, la cerimonia “Il Volo dei Desideri”, in Piazza Cavour, per l’accensione dell’albero di Natale allestito dal Comune. Da non perdere gli eventi del 24, con il concerto in Piazza Cesare Battisti della grande cantante jazz Cheryl Porter, i concerti in strada di musicisti locali con tre pianoforti a coda sistemati nelle vie principali dello “shopping” festivo, il DJset del producer Nicola Conte e del noto trombonista barese Gianluca Petrella. Il “clou” delle manifestazioni resta, però, il concerto del “Giordano In Jazz”, la sera del 25, in Piazza Cesare Battisti con il grande gospel di Vincent Bonahan e il suo gruppo “Sound of Victory”.

Non mancherà il coinvolgimento dei bimbi delle scuole materne ed elementari foggiane, organizzato dall’assessore alla Pubblica Istruzione Lioia: per 4 giorni animeranno il Teatro “Giordano” con le loro rappresentazioni scolastiche ma, soprattutto, interverranno in massa all’accensione dell’albero per arricchire questo momento magico con la loro allegria. Una collaborazione con le scuole cittadine per la quale il sindaco ha voluto ringraziare l’assessore, i dirigenti scolastici. gli insegnanti ma anche i ragazzi e le loro famiglie.
A chiusura dell’incontro con la stampa, è stato proiettato il cortometraggio che il film-maker foggiano Gianpier Clima ha voluto dedicare agli eventi del Natale 2016: un racconto suggestivo ed appassionante degli appuntamenti dello scorso anno, attraverso gli occhi di un foggiano che tornava a casa proprio per vivere le festività nella città d’origine. Un’opera arricchita dalle musiche originali di David Treggiari.

Foggia, ecco il cartellone per le festività di Natale ultima modifica: 2017-12-07T14:56:59+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This