"L'unica soluzione capace di garantire i lavoratori è quella di insistere nell'individuazione di un acquirente serio"

Manfredonia Vetro. Bordo: “Il Governo eviti la vendita a pezzi dello stabilimento”


Di:

Manfredonia. “Il Governo deve intervenire subito per evitare il rischio di una vendita a pezzi della Manfredonia Vetro: l’unica soluzione capace di garantire i lavoratori è quella di insistere nell’individuazione di un acquirente serio che voglia investire per far ripartire tutto l’impianto”. Così l’on. Michele Bordo, presidente della Commissione Politiche UE della Camera, dopo aver incontrato, durante il question time alla Camera, il ministro per lo Sviluppo Economico Carlo Calenda ed aver parlato al telefono con la viceministra Teresa Bellenova: “ad entrambi ho chiesto di intervenire immediatamente sul curatore fallimentare del gruppo Sangalli per ribadire che il Governo lavora ad una soluzione che preveda l’acquisizione dell’intero stabilimento e consenta di far ripartire la produzione“.

A motivare l’iniziativa dell’on. Bordo l’avvio, nei giorni scorsi, della procedura di vendita dello stagno, fondamentale per la riaccensione del forno, ancora stoccato presso il sito di Monte Sant’Angelo.

“Un atto diverso dagli indirizzi sulla vendita dell’impianto dati dal Governo e che rischia di provocare la reazione dei lavoratori, sui quali tra l’altro già grava la spada di Damocle dell’imminente scadenza della cassintegrazione in deroga.

Anche su questo specifico tema ho chiesto l’intervento dei vertici politici del Ministero del Lavoro, pur sapendo quanto sia ristretto il margine di manovra offerto dalla normativa sugli ammortizzatori sociali.

Per tutte queste ragioni ho suggerito, tanto a Calenda che alla Bellanova, di riconvocare quanto prima il tavolo ministeriale con le parti sociali, gli enti territoriali e il curatore fallimentare, anche al fine di approfondire meglio alcune delle proposte di acquisto dello stabilimento già presentate.

I lavoratori e le rappresentanze sindacali sanno quanto impegno io abbia riversato fino ad oggi nella ricerca di una soluzione a questa difficile vertenza – conclude Michele Bordo – Non ho nessuna intenzione di assistere passivamente allo spezzatino dell’azienda che pregiudicherebbe ogni ipotesi di rilancio dello stabilimento”.

Manfredonia Vetro. Bordo: “Il Governo eviti la vendita a pezzi dello stabilimento” ultima modifica: 2017-12-07T09:50:01+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
11

Commenti


  • vai a lavorare

    Bordo non ti candidare più, non ti voteremo lo stesso! a lavorare


  • fuori legge

    Continuo a non capire, ma le leggi le fate come volete e all occorenza?? OPPURE LA LEGGE NON È UGUALE PER TUTTI?
    È pur vero che siamo in Italia., ma non è possibile che chi si sveglia la mattina detta le leggi e comanda, e quindi se capisco il curatore si muove senza seguire le leggi? Non penso proprio.
    Ora mi chiedo perché non si è intervenuti nello stesso modo anche per le altre azziende di Manfredonia? Forse vi sono due pesi e due misure?????????????
    Meditate gente.


  • Immacolata Sottolano

    Caro onorevole.
    Come sempre preciso e circonciso.
    Che bel commento a questa tragica situazione. Peccato che le sue iniziative e i suoi suggerimenti sono come latrati alla luna. Neanche a Roma, nessuno l’ascolta. A volte la vedo così inutile…Mi dispiace davvero. Peccato .
    A chi le dice che deve trovarsi un lavoro, non dia retta. Con questa crisi, trovare un impiego è difficile se non impossibile , specialmente ad una certa età. Lo so io che tengo a mio marito disoccupato da tanto, e poi per uno che ha sempre fatto il politico, cosa può fare nella normalità? Assurde certe richieste….
    Continui a fare l’onorevole che conviene.
    Cordialmente


  • gigi

    ora vediamo quanto vale il peso di Bordo a Roma … per salvare la Manfredonia vetro… Caro onorevole qui ti giochi la faccia …. x quei ragazzi…. se risolvi la questio MV avrai raggiunto un gran successo politico e personale…. altrimenti……per te sara una brutta figura nei confronti di Manfredonia


  • RICCARDI- BORDO-CAMPO-TROIANO

    A bordo lo trovate vicino ai Frullati a dire chiacchiere?


  • MICHELE EMILIANO

    Riccardiiii…..mha…..IL BELLO DEVE ANCORA VENIRE? Correva l anno 2013. PINOCCHIO.


  • kalip

    bordo il governo sei tu…


  • Michele

    Bordo? Non è che ci sono elezioni in giro a breve?

  • CHE UOMO…SENZA ATTRIBUTI…MA CHI VUOI ILLUDERE…ORMAI LA GENTE VI CONOSCE…CREDETE ANCORA DI ABBINDOLARE QUALCUNO…CON I TUOI AMICI DI MERENDA?


  • Stranezze

    Questo politico come si trova nel parlamento? Udendo in giro nessuno lo ha votato…mah


  • Raffaele Vairo

    Caro Onorevole,
    è vero: “l’unica soluzione capace di garantire i lavoratori è quella di insistere nell’individuazione di un acquirente serio che voglia investire per far ripartire la produzione della Manfredonia Vetro”.
    Tuttavia, da quanto mi è dato di sapere un acquirente “serio” a tutt’oggi non è stato ancora trovato.
    Lei dice di aver chiesto – al ministro per lo Sviluppo Economico Carlo Calenda, e alla viceministra Teresa Bellenova – di intervenire immediatamente sul curatore fallimentare del gruppo Sangalli per ribadire che il Governo lavora ad una soluzione che preveda l’acquisizione dell’intero stabilimento e consenta di far ripartire l’impianto.
    Ora, posso sbagliare, ma il Governo non ha poteri per imporre al curatore fallimentare come deve procedere alla liquidazione dell’impresa.
    Il curatore opera, tra l’altro, nel rispetto della legge e della procedura di liquidazione dell’impresa, sempre stabilita dalla legge.
    Se poi le norme di legge, che si applicano nella fattispecie della Manfredonia Vetro, vanno cambiate per salvare lo stabilimento e i posti di lavoro, Lei Onorevole dovrebbe chiedere al Governo di emanare un decreto legge e non già di intervenire sul piano politico-amministrativo sul curatore.
    In caso contrario c’è il rischio (ripeto il rischio) che qualcuno pensi che Lei Onorevole stia solo facendo campagna elettorale…
    Cordialità.
    PS: auguro di cuore a tutti i lavoratori della Manfredonia Vetro di superare questo brutto momento della loro vita, e di passare con le loro famiglie un Natale sereno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This