Manfredonia

Manfredonia, sp141, incidente auto: morti 3 giovani

Di: Redazione

Controlli carabinieri (STATO@)

Manfredonia – TRE vittime a causa di un incidente ai danni di un’autovettura, sulla Sp141, zona Scalo dei Saraceni, KM.9,700. Il sinistro sarebbe avvenuto dopo la mezzanotte, verso l’una. Si parla di 3 giovani, tutti di Manfredonia. L’auto, una Volkswagen Sharan – per cause ancora da accertare – sarebbe uscita in modo autonomo dall’arteria stradale, urtando contro l’unico albero presente. Intervenuti gli operatori del 118 di Zapponeta, in seguito quelli di Manfredonia per il trasporto dei corpi all’obitorio, gli operatori dei vigili del fuoco per estrarre le vittime dall’autovettura e i carabinieri del Comando compagnia di Manfredonia per i rilievi e gli accertamenti di rito.

I nomi. I 3 ragazzi sarebbero morti sul colpo, tra le cause una distrazione e/o forse la velocità sostenuta del mezzo; le vittime sono Alessio Mario Brigida, 24 anni; Salvatore Cinque, 24 anni; Ezio Fiore 20 anni tutti di Manfredonia. L’auto era di proprietà del padre di Alessio Mario, non presente all’interno dell’autovettura.

Dalla Redazione di Stato sincere condoglianze alle famiglie, ai parenti e amici dei 3 giovani.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Vota questo articolo:
40

Commenti


  • Cristian

    Di dove sono questi ragazzi??


  • Redazione

    Seguono aggiornamenti, su età e nominativi,grazie; Red.Stato


  • amavomanfredonia

    sono di manfredonia http://www.ilmattindodifoggia.it
    articolo completo


  • LUIS

    E’ una notizia triste, queste tragedie avvengono spesso su quella strada, viene chiamata strada della morte, vorrei sapere se i capi della Provincia sanno qualcosa? cosa fanno per evitare queste tragedie?


  • bmx

    SONO DI MANFREONIA


  • Cristian

    Speriamo che non li conosco….


  • bella swan

    io ne conosco due…. peccato!!!!!! addio, pace alla vostra anima!!!!! :(


  • sedicentecapra

    si tratta di due ragazzi giovanissimi 23 24 anni e il padre di uno di loro, 54 anni. i nomi li trovate sulla testata “teleradioerre”. tante condoglianze alle famiglie.


  • Redazione

    Notizia errata; Red.Stato


  • indignato60

    Cristian, cosa cambia se li conosci o no! Cerchiamo di non essere così superficiale, sono vite umane queste..


  • Antonio Lurdo

    Non e possibile..non ci posso credere…porca miseria…strada maledetta..ci eravamo sfottuti qualche ora prima che succedesse
    l’incidente..condoglianze alle FAMIGLIE


  • LUKOVIC80

    CONDOGLIANZE ALLE FAMIGLIE…NON C’E ALTRO DA DIRE…


  • giovanni

    Perchè parlate sempre delle responsabilità della Provincia?Chi ha amministrato,per tanti anni la medesima?Chi ,per anni,ha posto paletti per la salvaguardia della natura,cosa sacrosanta,ma non più della vita di tantissime persone?Non facciamo sciacallaggio su questi episodi!Sappiamo che la situazione,purtroppo,è questa.Facciamoci sentire,con insistenza ed in tutte le maniere possibili,senza aspettare i prossimi incidenti,con eventuali morti!Cosa ci vuole ad ampliare la careggiata?Chiudete la strada ed in pochi mesi,senza interruzioni ed imbrogli vari,si risolva il problema,baipassando Zapponeta!Smettiamola,una volta per tutte a giocare a scarica barile e sulla pelle degli altri.Poi,tutto può accadere!Con una strada decente e tale di questo nome,se,poi, ci saranno incidenti, non si potrà più dare colpa a nessuno!Per cui muoviamoci ed in fretta!


  • Serpico

    La responsabilità della Provincia??? sono ben altre le responsabilità dell’ente. Percorro giornalmente quella strada si corre piu’ di prima, si fanno sorpassi azzardati piu’ di prima, si commettono reati in genere al codice della strada molto piu’ di prima. Sicuramente non è il caso di questi ragazzi, ma facciamo appello prima alle nostre coscienze ed ai nostri stili di guida.


  • LUPO

    COMINCIAMO AD ALLACCIARE LE CINTURE DI SICUREZZA, AD OSSERVARE I LIMITI DI VELOCITA’ E MAGARI A NON BERE.


  • stiamo messi male

    ragazzi sono di zapponeta etanta pericolosa quella strada nn la vedo forse xke la prcorro 10 volte al giorno diamo la colpa al limite di velocita riposate in pace ragazzi :’(


  • schumi

    RIPOSATE IN PACE RAGAZZI,e alla gente soprattutto non dite cazzate che questi 3 ragazzi non ci sono più.CONDEGLIANZE ALLE FAMIGLIE


  • LUIS

    Il dolore è tanto, già in passato è morto un amico carissimo, è giusto che si parli di questa maledetta strada e sopratutto se ci sono responsabilità di amministratori incapaci.


  • agelo

    MI DISPIACE TANTO PER LA MORTE DI QUESTI RAGAZZI GIOVANI, VORREI SOLO DIRE CHE QUESTI MORTI NON SI SCORDANO E SI CERCHI DI FARE QUALCOSA, FAR CAPIRE AI GIOVANI COME COMPORTARSI IN AUTO, E DI METTERE IN SICUREZZA UNA STRADA MOLTO IMPORTANTE, ( POLITICI DOVE SIETE , PEZZI — ……). RIPOSATE IN PACE RAGAZZI


  • mick


  • bellaswan

    questa notizia e triste,io quando stamattina ho saputo che sono morti questi 3 ragazzi giovanissimi mi sono messa a piangere.adesso riposano in pace in paradiso con gli angeli.


  • Michelangelo Basta

    X lupo ma come cazzo ti permetti a fare certe affermazioni! Sono morti tre nostri giovanissimi e fai ironia sul codice della strada, sul non bere, sulle cinture di sicurezza! E che ne sai che viaggiavano a ottanta km orari, erano astemi e indossavano le cinture di sicurezza!? Avendo figli di quella età mi unisco solo al dolore delle famiglie senza accusare enti o persone! Riposino in pace tra gli angeli.


  • LUPO

    X il sig. “Basta”: il mio commento stamattina era in risposta a coloro che scaricano sempre la colpa agli amministratoried alle strade senza mai pensare alle responsabilita oggettive di chi commette qualcosa e non mi riferisco solo agli incidenti stradali. Conoscevo uno degli occupanti e mi disoiace molto, ho perso piu di una persona a me vicina per incidente ma oggettivamnete la causa principale,purtroppo, e’ la velocita e la mancata osservanza delle regole. X il casoin questione Poco fa ho visto l auto su cui viaggiano e purtroppo l ‘alta velocita sembra aver fatto la sua parte. E’ un peccato vedere morire tanti giovani in questa citta e non veder mai cambiare i comportamenti soggettivi


  • GORBACIOV

    SONO UN PADRE DI FAM,CON DEI FIGLI DELLA STESSA ETA’ DI SALVATORE DI ALESSIO E DI EZIO,NON MI PERMETTEREI MAI DI GIUDICARE IN QUALSIASI MODO LA DISGRAZIA DI QUEI RAGAZZI STRAPPATI AI PROPRI GENITORI CON UN FORTE SINGHIOZZO IN GOLA, NON HANNO PREGIUDIZIO,E CHI SI PERMETTE DIPRELUDIARE SULLA DISGRAZIA DI QUEI RAGAZZI,DICENDO LA CINTURA LA VELOCITA O MAGARI QUALCOSALTRO,BE SI SBAGLIA.QUELLA E LA STRADA [ DELLA MORTE ]+ +BELLA SWUAN DA COME SI ESPRIME NON E AFFIDABILE E UNA PERSONA CRITICA,MA SULLE DISGRAZIE DELLE PERSONE NON CI PUO ESSERE CRITICITA, UN APPELLO AL SINDACO ANGELO RICCARDI E A TUTTI I POLITICI DI MANFREDONIA DI METTERSI UNA MANO SULLA COSCIENZA,E PREGARE PER QUELLA DISGRAZIA ACCADUTA A QUEI RAGAZZI E ALLE LORO FAMIGLIE.QUANTOMENO UN PICCOLO LUTTO CITTADINO,IN ONORE ALLE LORO SALME.UN INVITO LO FAREI ANCHE A L’EX CONSIGLIERE ANTONIO LURDO DI NON ABBATTERSI E DI TORNARE AL FRONTE POLITICO,IN UNA GIUSTA SCIAAAAAAAA……….UNO STRETTO ABBRACCIO ALLE FAMIGLIE CHE IN UN BATTER D’OCCHIO HANNO PERSO I PROPRI TESORI..CHE DIO LI ABBIA IN CUSTODIA INSIEME A LUI.STRETTE CONDOGLIANZE DA UN PAPA’ DI FAMIGLIA.


  • Michelangelo Basta

    X Lupo… Forse sono stato un po’ pesante anelli mio commento e me ne scuso, ma su quella strada sono morti giovani, anziani, donne, bambini, pertanto sicuramente c’è qualcosa che non quadra. Io feci un incidente stradale nel 99 viaggiando a 90 km orari, l’auto urtando contro un muretto a secco andò completamente distrutta. A vedere la mia auto si sarebbe potuto pensare viaggiassi a 200 km orari. Comunque non possiamo fare altro almeno per oggi che condividere il dolore delle famiglie.


  • Redazione

    La ringraziamo per il suo intervento; Red.Stato


  • Nicola

    Riposate in pace. Dio vi accolga nella sua Gloria.


  • Redazione

    La ringraziamo per il suo intervento; per tutti gli amici e coloro che conoscevano i 3 ragazzi restiamo a disposizione per la pubblicazione di testi, ricordi e messaggi; rinnoviamo le condoglianze ai genitori, ai parenti, a tutti coloro che conoscevano i 3 giovani; Red.Stato


  • mimmocio

    Un ultimo saluto dagli amici del cobra… addio…


  • parere personale

    mi unisco al dolore di tutta la città per la scomparsa di queste giovani vite.. adesso è il momento del dolore nei prossimi giorni si affronteraano emi di senso civico di cui assolutamente si deve parlare soprattutto nelle scuole e nelle famiglie e nelle istituzioni che ci amministrano.
    sentite condoglianze alle famiglie


  • Carmen

    A giudicare dalle immagini di come si è ridotta la macchina,l’impatto è stato violentissimo

    http://bari.repubblica.it/cronaca/2013/01/08/foto/incidente-50134378/1/


  • Carmen

    Sempre riguardo alle immagini mi domando:
    ma quel tronco è normale che chi si occupa della manutenzione delle strade lo abbia lasciato lì?

    E’stato tagliato a quel modo oppure si è spezzato per cause naturali?
    Perchè se è stato tagliato,mi sa che non è un lavoro fatto bene e vanno denunciati…


  • Michele d

    l’impatto laterala con un albero lascia poche speranze. Quello che dovevamo dire su quella strada è stato già detto, fino a sfinirci. Ora piangiamo questi ragazzi, ma la rabbia è tanta.


  • Michele d

    errata corrige: impatto laterale


  • antonio

    e un periodo nero per questa citta tanti giovani che ora stanno in un’altro mondo mi auguro di non sentire piu queste notizie xche mi danno solo dolore- ragazzi fate attenzione .
    alle famiglie mi dispiace tanto e mi associo al dolore anche io ho perso un parente con quasi analoga situzione.non esistono parole.
    alle autorita tutte intervenite su quella strada di m…….


  • pitt

    condoglianze in famiglia a tutte e tre le famiglie sono in credulo un forte abbraccio a voi amici miei


  • anna

    che dolore.. figli miei riposate in pace! condoglianze alle 3 famiglie.


  • giovanni

    X Carmen ore 19:32 :La colpa,scusami,non è del tronco,anche se tagliato male!Come non può essere dei muretti a secco o della punta del molo o di un palazzo a sei piani.Non voglio accusare nessuno,ne voglio ricercare la causa dell’accaduto.Le strade sono queste e la loro messa in sicurezza non può fare altro che limitare i danni.La sicurezza,non dimentichiamocelo,non elimina gli incidenti,ma li riduce!E’ chiaro che,una strada, come quella in cui si è verificato l’incidente,deve,assolutamente essere modificata ,senza alcun indugio ,ma e chiaro anche che i nostri comportamenti e l’imponderabile fanno il resto.Non vorrei trovarmi nei panni dei genitoridei tre ragazzi,ma queste tragedie ti segnano per la vita,come ti segnano per la vita la morte di bimbi e giovani che si ammalano di tumori o d’altro.A parte tutto,ora bisogna battersi,senza spalleggiarsi le responsabilità,per la sistemazione definitiva della strada,senza aspettare altri anni o secoli . I lavori non solo sarebbero inutili,in quanto ,sicuramente ,cambieranno le condizioni,in peggio del traffico e le esigenze di spostamento.Bisogna ridurre al minimo le tragedie e purtroppo, su quella strada,ne accadono tante.Noi ne veniamo a conoscenza solo quando le vittime sono nostri concittadini.L’elenco delle vittime è lungo e di tutte le età,purtroppo!


  • Carmen

    Non è che ho dato la colpa al tronco ma se fosse stato tagliato bene,forse,i danni sarebbero stati meno tragici…chissà.


  • Tonino Lurdo

    Per GORBAGIOV grazie per l’invito che mi hai fatto a ritornare per combattere sulla problematica in questione…se ci uniamo con tutti i genitori e parenti delle persone che sono decedute su quella strada maledetta, sono convinto che qualcosa la otteniamo.. e non ti nego che la voglia di lottare è tanta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Articoli correlati