Manfredonia

Manfredonia, evento Formativo di Pastorale Socio Sanitaria 2014

Di:

Mons. Castoro (foto A.Cavallini@)

Manfredonia – L’ARCIDIOCESI di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, con il propositivo coordinamento dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale della Salute ed il patrocinio della Conferenza Episcopale Italiana, ha attivato anche per l’anno 2014 l’Evento Formativo di Pastorale Socio Sanitaria quale Percorso di Alta Formazione all’Impegno Sociale, Educativo, Etico e Sanitario.

L’Evento Formativo di Pastorale Socio Sanitaria, che ha il significativo riconoscimento e la piena approvazione dell’Arcivescovo Sua Ecc.za Mons. Michele Castoro, rappresenta un’esperienza unica per la modalità progettuale e l’articolazione della proposta formativa, è promosso in collaborazione con l’IRCCS “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo, in qualità di Provider per l’accreditamento ECM, ed è rivolto agli operatori pastorali ed altresì a tutte le professionalità impegnate ed operanti nei Servizi alla Persona Socio Assistenziali, Sanitari ed Educativi che potranno conseguire 50 Crediti Formativi di Educazione Continua in Medicina per l’anno 2014.

La pastorale della salute nella Chiesa italiana (1989), è descritta come “la presenza e l’azione della Chiesa per recare la luce e la grazia del Signore a coloro che soffrono e a quanti se ne prendono cura. Non viene rivolta solo ai malati, ma anche ai sani, ispirando una cultura più sensibile alla sofferenza, all’emarginazione e ai valori della vita e della salute”(n. 19), pertanto è un compito prezioso e delicato che necessita passione e formazione.

Il Percorso formativo, che rappresenta un’arricchente opportunità all’Impegno Sociale, Educativo, Etico e Sanitario, intende promuovere nei collaboratori e negli operatori partecipanti la consapevolezza e la sensibilizzazione etico-pastorale quale imprescindibile valore aggiunto nei Servizi alla Persona per la “buona e umanizzante” pratica assistenziale e di cura, le cui azioni d’intervento devono sempre essere orientate a creare virtuosi processi di Qualità e di Carità, caratterizzanti l’autentico impegno socio-assitenziale, educativo e sanitario.

La manifestazione particolare della Carità e criterio guida per la Corresponsabilità fraterna di credenti e non credenti è senz’altro il Principio di Sussidiarietà espressione dell’inalienabile libertà umana, strettamente connesso con il principio di Solidarietà; perché se la sussidiarietà senza la solidarietà scade nel particolarismo sociale, è altrettanto vero che la solidarietà senza la sussidiarietà scade nell’assistenzialismo che umilia il portatore di bisogno.

La Corresponsabilità intesa quale esperienza che da forma concreta alla Comunione, attraverso la disponibilità a condividere le scelte che riguardano tutti, che è molto più di semplice collaborazione o partecipazione, ritrova il suo più intimo significato nell’Educazione della Persona a mantenere vivo l’interesse per il tutto, per l’insieme, a scoprire la bellezza del pensare, del progettare insieme, dell’assumere comunemente delle scelte di fondo.
Parlare di Corresponsabilità educativa e di patto socio-educativo territoriale signi¬fica anche riconoscere che l’educazio¬ne compete a tutti in reciproco concorso di responsabilità e di impe¬gni; significa, pertanto, andare oltre la semplice partecipazione – che rischia di rimanere sostanzialmente esterna al processo educativo – per raggiungere il livello di una vera e totale correspon¬sabilità sul terreno dell’educazione che si svolge, nello specifico, in tutti gli ambienti socio-assistenziali, educativi e sanitari presenti nel territorio.

Si tratta di evidenziare l’esigenza di una Corre¬sponsabilità educativa non solo come emergenza sociale e sanitaria, ma anche come istanza formativa intesa non in ma¬niera statica e fissa, ma in senso dina¬mico, capace, quindi, di promuove¬re, ognuno nel proprio ambito e nella propria specificità, indispensabili e responsabili soggetti di cooperazione educativa alla ricerca del bene comu¬ne.
La proposta progettuale che riveste l’Evento Formativo di Pastorale Socio Sanitaria si caratterizza, altresì, per il coinvolgimento e la collaborazione di qualificati relatori tra cui responsabili di movimenti sanitari, educativi e sociali, religiosi, dirigenti, medici, manager del settore, docenti universitari, decisori politici e professionisti, i quali manifestano una fattiva e gratuita disponibilità a mettere in circolo professionalità e competente esperienza sul campo – anche sotto il profilo umano ed etico-pastorale, oltre che professionale – a beneficio di tutti i partecipanti ai quali il percorso formativo si rivolge quali: operatori pastorali, insegnanti, collaboratori e figure professionali specialistiche operanti a diverso titolo in Enti pubblici e privati, Aziende Sanitarie e Ospedaliere, Istituti di ricerca, Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, Cliniche, Case di cura, Strutture socio-assistenziali e sanitarie, Hospice, Aziende Pubbliche di Servizi alla Persona, Istituti scolastici e di formazione, Imprese sociali, Cooperative Sociali, Associazioni, Centri gestiti da enti ecclesiastici afferenti ai settori socio-assistenziali, educativi e sanitari.

Una “Pastorale del mare aperto”, quale luogo privilegiato in cui essere pescatori di uomini, che ci invita e responsabilizza a “prendere il largo”, riversandoci nel territorio tra la gente e “gettare le reti della Sua Parola” per contribuire “ad evangelizzare i luoghi e le persone partendo dagli ambienti in cui essi si trovano, preparando percorsi di riavvicinamento alla fede e di riscoperta del Vangelo, per una nuova alfabetizzazione religiosa che usi tutti i canali della comunicazione e i nuovi linguaggi oggi disponibili” (“Prendete il largo e gettate le reti” – Linee Pastorali per l’anno 2013/2014 sul ruolo dei laici nella Chiesa e nel mondo – Arcivescovo Sua Ecc.za Mons. Michele Castoro).
L’Evento Formativo, anche in considerazione della eccellente esperienza formativa realizzata negli anni 2012 e 2013, in termini di partecipazione, coinvolgimento, competenze professionali, risvolti organizzativi ed ottimizzazione dei processi, si articolerà attraverso 18 workshop di tre ore ciascuno, da tenersi il mercoledì pomeriggio, dalle ore 16.00 alle ore 19.00, da gennaio a giugno 2014, ed avrà luogo presso l’Auditorium “Valentino Vailati” di Manfredonia (FG); con l’innovativa opportunità, per i partecipanti interessati, allo svolgimento di esperienza conoscitiva e formativa sul campo, presso le strutture socio assistenziali, sanitarie ed educative, disponibili, in partnership con l’Evento Formativo.

L’Evento Formativo ha ricevuto il patrocinio e collaborazione dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale della Salute della Conferenza Episcopale Italiana, dell’IRCCS “Casa Sollievo della Sofferenza”, della Curia Generale dell’Ordine dei Ministri degli Infermi (Camilliani), della Casa della Carità di Manfredonia, del Fond.E.R. – Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua negli Enti Religiosi, di Agiqualitas – Organismo di Certificazione dei Sistemi di Gestione per la Qualità, della Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza “Opera Don Uva”, della Regione Puglia, della Provincia di Foggia, del Comune di Manfredonia, del Comune di San Giovanni Rotondo, dell’Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Foggia, dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Riuniti di Foggia, dell’Università degli Studi di Foggia, dell’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona “SMAR” di Manfredonia, dell’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona “Marchese Filippo De Piccolellis” di Foggia, dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Foggia, dell’Associazione Medici Cattolici Italiani, dell’Associazione Italiana di Pastorale Sanitaria, dell’Associazione Cattolica Operatori Sanitari, ed altresì si è in attesa di ricevere il patrocinio del Ministero della Salute. L’Evento Formativo ha inoltre ricevuto apprezzamento e collaborazione da parte del Presidente del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari e del Dirigente Ufficio IX Ambito Territoriale di Foggia – Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia MIUR.

Il coinvolgimento e la partecipazione di tutti i predetti Enti rappresenta un significativo modello relazionale etico sostenibile di Formazione all’Impegno Sociale, Educativo, Etico e Sanitario orientato a produrre salute

I contenuti della rinnovata proposta formativa avranno come riflessione per l’intero percorso 2014 il tema “Donarsi nella Relazione come fondamento dell’agire”, accolto e condiviso dall’Ufficio Nazionale per la Pastorale della Salute della Conferenza Episcopale Italiana.

La proposta predetta è stata elaborata sulla stregua del tema che ha accompagnato l’anno formativo 2013 su “La Cultura del Dono di Sé”, ed intende porsi quale riflessione per il 2014, nel rispetto della programmazione nazionale della Conferenza Episcopale Italiana e pertanto quale collante in preparazione alla riflessione proposta dall’Ufficio Nazionale di Pastorale della Salute per il 2015 Educati dal Vangelo al Nuovo Umanesimo.

L’incontro di inaugurazione e presentazione dell’Evento Formativo: “L’opportunità di un modello relazionale etico sostenibile di Formazione all’Impegno Sociale, Educativo, Etico e Sanitario”, avrà luogo mercoledì 15 gennaio 2014, alle ore 17.30, presso l’Auditorium “Valentino Vailati” di Manfredonia (FG), in Via Arcivescovado.

In occasione dell’incontro inaugurale Don Carmine Arice, Direttore Nazionale per la Pastorale della Salute della Conferenza Episcopale Italiana, terrà una Lectio Magistralis sul tema “La Pastorale della Salute in Italia oggi. Nuove sfide, nuove occasioni”.

(Comunicato stampa)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi