Manfredonia

Manfredonia, omaggio a Ezio, Mario e Salvatore: “è stata una tragedia” (VIDEO)

Di:

Manfredonia, omaggio a Ezio, Mario e Salvatore: “è stata una tragedia” (ST)

Manfredonia – “UNA tragedia. E’ stata tragedia, non altro”. Familiari, parenti, amici hanno reso omaggio questo pomeriggio a Manfredonia a Ezio Fiore, Alessio Mauro Brigida e Salvatore Cinque, i 3 ragazzi – di 20, 24 e 24 anni – che hanno perso la vita – a causa di un incidente d’auto sulla Sp14 – il 7 gennaio 2013. 12 mesi dopo il ricordo è ancora più forte; 12 mesi dopo regna sovrano il silenzio, per quella che è stata “unicamente una tragedia”. “La fiaccolata di questo pomeriggio – dice Lucia a Stato– vuole tanto ricordare i ragazzi quanto esortare i giovani ad una maggiore prudenza sulle strade. I tanti appelli spesso non vengono raccolti. Ma bisogna precisare – continua – come siano state dette troppe falsità sull’incidente, con relativa confusione. Ezio, Mario e Salvatore non correvano, sono state vittime del fato”.

Alla presenza anche di rappresentanti delle istituzioni, delle forze dell’ordine, delle associazioni, il corteo si è mosso – in rigoroso silenzio – tra le vie cittadine, fino a raggiungere la Chiesa San Carlo Borromeo, dove sono stati proiettati dei video in ricordo dei 3 giovani.

I funerali dei ragazzi si erano svolti il 9 gennaio 2013 nella chiesa Cattedrale – Parrocchia San Lorenzo Maiorano di Manfredonia, con lutto cittadino stabilito al tempo dal Comune. Il giorno dei funerali la Cattedrale fu stracolma di gente, in silenzio totale durante le esequie; analogo silenzio fuori in Piazza Duomo dove era stato posto un maxischermo per dare possibilità a quanti non in chiesa di ascoltare la liturgia solenne. Come questo pomeriggio, presenti anche delle auto da rally di cui Ezio, uno dei 3 giovani, era appassionato.

“La vita non può essere spezzata da un incidente – aveva detto Don Fernando, parroco della San Lorenzo Maiorano – vogliamo stringerci come un abbraccio per i famigliari dei 3 giovani, che stanno vivendo un’esperienza drammatica, un’esperienza che non potrà essere cancellata ma nella quale potranno trovare – attraverso la nostra preghiera, vicinanza e solidarietà – il coraggio per continuare il loro cammino, un cammino che gli stessi figli hanno il desiderio di vedere continuare”.

Le lacrime, il senso di vuoto, hanno accompagnato il pomeriggio delle famiglie dei giovani, dei tanti amici che continuano a mantenere vivo il ricordo di Ezio, Mario e Salvatore.

LA MESSA IN CATTEDRALE – Parrocchia San Lorenzo Maiorano di Manfredonia; 09.01.2013

g.defilippo@riproduzioneriservata

VIDEO



Vota questo articolo:
0

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi