Erogate da una struttura ospedaliera pubblica, con danni erariali per oltre 4 milioni di euro

Cosenza, 150 mila prestazioni di pronto soccorso non urgenti senza ticket

L’analisi documentale effettuata su oltre 370.000 prestazioni di pronto soccorso ha evidenziato che solo il 4,3% dei tickets sanitari dovuti sono stati effettivamente pagati

Di:

Roma. La Guardia di Finanza di Cosenza ha constatato l’omessa riscossione di “tickets sanitari “ per 150.000 prestazioni di pronto soccorso non urgenti erogate da una struttura ospedaliera pubblica, con danni erariali per oltre 4 milioni di euro. L’analisi documentale effettuata su oltre 370.000 prestazioni di pronto soccorso ha evidenziato che solo il 4,3% dei tickets sanitari dovuti sono stati effettivamente pagati. Segnalati alla Corte dei Conti 4 funzionari responsabili di danno erariale.
Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi