FoggiaManfredonia
Quanto rinvenuto è stato sequestrato a carico del proprietario del magazzino

Sequestrate 2 tonnellate di rame rubato: denunciato 60enne foggiano

A cura del Personale della Polizia Ferroviaria di Foggia di concerto con Operatori del Corpo Forestale dello Stato di Foggia

Di:

Foggia. Nell’ambito di una vasta e pianificata attivita di controllo ai demolitori della provincia di Foggia, coordinata dal Dirigente del Compartimento della Puglia, della Basilicata e del Molise, nei territori maggiormente colpiti dai furti di rame alle aziende erogatrici del servizi pubblici ed essenziali (RFI, Telecom ed Enel), nella mattinata del 5 febbraio 2016, a distanza di alcuni giorni dall’operazione di p.g. the ha portato al sequestro di 530 kg di rame rubato alle Ferrovie, Personale della Polizia Ferroviaria di Foggia di concerto con Operatori del Corpo Forestale dello Stato di Foggia, collaborati da tre unità del Reparto Prevenzione Crimine di Bari e da un equipaggio dell’U.P.G.S.P. della Questura di Foggia, hanno inferto un ulteriore colpo ai ricettatori dell’ “oro rosso”. In un magazzino del centro cittadino, infatti, sono stati rinvenuti, debitamente occultati 1.680 kg di rame di vario tipo, di cui 170 kg di corda ramata utilizzata negli impianti di fotovoltaico con diametro di circa 2,5 cm., kg. 437 di cavi elettrici sguainati di vario tipo e dimensioni, nonche 1073kg. di cavi telefonici TELECOM oltre a 23 manufatti dello stesso metallo. Quanto rinvenuto è stato sequestrato a carico del proprietario del magazzino nonchè titolare di una ditta di recupero materiale ferroso, C.P.V., sessantenne foggiano, con precedenti di polizia, the veniva denunciato in stato di liberta per il reato di ricettazione.

FOTOGALLERY VINCENZO MAIZZI



Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi