PoliticaStato prima
Donne per la Repubblica: 70 anni dal voto alle donne

Mattarella: “Le donne hanno cambiato la politica e la società”

Al termine il Presidente della Repubblica ha pronunciato il suo discorso

Di:

Roma. E’ stata celebrata al Palazzo del Quirinale la Giornata Internazionale della Donna quest’anno dedicata al tema “Donne per la Repubblica: 70 anni dal voto alle donne”. La cerimonia, trasmessa in diretta su Rai Uno e condotta da Nadia Zicoschi, è stata aperta da un filmato di RAI Cultura: “1946: le donne al voto” cui hanno fatto seguito gli interventi della Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, della Ministra per le Riforme Costituzionali e i rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, e le testimonianze di Ma risa Cinciari Rodano, Maria Romana De Gasperi, Elena Marinucci, Lidia Menapace, Beatrice Rangoni Machiavelli e Samar Fatany. Immagine descritta in didascaliaUn secondo filmato di RAI Cultura ha illustrato alcune significative esperienze di un gruppo di donne sindache impegnate in piccoli comuni: Maria Rita Crisci, Montelepre (Pa); Felicetta Lorenzo, Rapone (PZ); Maria Concetta Di Pietro, Augusta (SR), Anna Maria Cardamone, Decollatura (CZ), Barbara Pelagotti, Rivodutri (RI). Nel corso della cerimonia il quintetto d’Archi dell’Orchestra Sinfonica Europa Musica ha eseguito brani tratti dalle “Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi.

Al termine il Presidente della Repubblica ha pronunciato il suo discorso. In precedenza, nella Sala degli Specchi, il Presidente Mattarella e la Ministra Giannini avevano consegnato le pergamene del MIUR e le Medaglie della Presidenza della Repubblica ai vincitori del concorso, promosso dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, “1946-2016: verso la piena cittadinanza attiva. 70 anni dal voto delle donne” e visitato, nella Galleria dei Busti le opere vincitrici, illustrate da studenti rappresentanti delle scuole elementari, medie e superiori. Erano presenti il Presidente Emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano, il Presidente del Senato della Repubblica, Pietro Grasso, la Presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, le Ministre della Difesa, Roberta Pinotti, per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, Maria Anna Madia, della Salute, Beatrice Lorenzin, e rappresentanti delle istituzioni, della politica, della cultura e della società civile.

Tutta al femminile, come di consueto per l’evento, la Guardia d’Onore del Palazzo del Quirinale.



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • pinocchio

    Lasciamo Che la storia giudichi da se: In politica fanno schifo e si comportano da p……….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi