FoggiaManfredonia
Un investimento lungo un secolo e un milione di euro sulle giovani competenze di riferimento per il secondo Policlinico pugliese

Policlinico di Foggia, accordo di programma Regione-Università

"Oltre un milione di euro per le specializzazioni dei corsi di laurea in area medica"

Di:

Roma, 7 mar. (askanews) – Un investimento lungo un secolo e un milione di euro sulle giovani competenze di riferimento per il secondo Policlinico pugliese, quello di Foggia. Sono questi i due elementi chiave illustrati, stamattina, nel corso della conferenza stampa seguita alla sottoscrizione dell’accordo di programma tra l’assessore al Bilancio della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, e il Rettore dell’Università di Foggia, Maurizio Ricci. “Un tale volume di investimenti in borse di studio – ha detto Piemontese – non solo è inedito ma è indirizzato sulle competenze specialistiche dei futuri medici, a testimonianza dell’importanza che attribuiamo alla qualità della salute e dei servizi per la salute dei pugliesi”. “Oltre un milione di euro per le specializzazioni dei corsi di laurea in area medica – ha aggiunto il Rettore Ricci – rappresenta per l’Università di Foggia un grande traguardo conseguito in tempi brevissimi: un traguardo non solo accademico, ma socio economico in quanto questi specializzandi, circa 30, diventeranno il riferimento dell’Azienda ospedaliero universitaria Ospedali Riuniti di Foggia tra diversi anni, nell’ambito di un ricambio generazionale all’insegna dell’affermazione del talento”.(Segue)



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • domenico

    Gradirei una risposta:la lavanda Atkinsons ha modificato la confezione?è priva del tappino in plastica e della stagnola sigillante così come è stata sino a qualche mese addietro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi