Editoriali
Sette i candidati al Consiglio regionale pugliese che hanno interpellato il Consiglio di Stato

Regione Puglia, 7 candidati non eletti ricorrono al Consiglio di Stato

La Giunta regionale si è costituita in giudizio tramite Sabina Ornella Di Lecce,avvocato interno, e l’avvocato esterno Ada Matteo

Di:

Bari. Sette i candidati al Consiglio regionale pugliese che hanno interpellato il Consiglio di Stato. Chiedono di annullare la sentenza del Tar Puglia che ha respinto i loro ricorsi inerenti il risultato delle elezioni regionali del 31 maggio 2015. Chi sono? Vediamo.

Antonio Paolo Scalera.Lista Popolari,circoscrizione Taranto. Ricorso nei confronti della Regione e
dei consiglieri eletti Ruggero Mennea e Filippo Caracciolo.Tra i motivi di
appello l’erroneità della sentenza per illegittimità costituzionale,errata
valutazione della denunciata violazione,falsa applicazione Legge regionale
n.2/2005 come modificata da Legge regionale n.7/2015

Anna Maurodinoia.Lista Pd,circoscrizione Bari. Ricorso nei confronti della Regione Puglia e dei
consiglieri eletti Michele Mazzarano,Fabiano Amati,Ruggero Mennea.Chiede
annullamento sentenza per,tra l’altro, violazione e falsa applicazione art.n.10
della Legge regionale n.2/2005 come sostituito da Legge regionale n.7/2015,
eccesso di potere per travisamento dei fatti e carenza dei presupposti

Ciro Argese.Lista Movimento Schittulli,circoscrizione Taranto. Ricorso nei confronti della Regione
Puglia e dei consiglieri eletti Luigi Morgante,Nicola Marmo,Ruggero Mennea.Motivi
avverso la sentenza? Violazione e/o travisamento e/o falsa applicazione di Legge in
riferimento articoli n.122 e 123 della Costituzione,abuso di potere,carenza motivazione

Francesca Ferri. Lista Forza Italia,circoscrizione Bari. Ricorso nei confronti della Regione Puglia e
del consigliere eletto Nicola Marmo. Contro la sentenza perchè? Violazione
articolo 15 della Legge n.108/1968 nel testo novellato da Legge regionale pugliese
n.7/2015,violazione articoli 117 e 121 della Costituzione

Davide Bellomo.Lista Movimento Schittulli,circoscrizione Bari. Ricorso nei confronti della
Regione Puglia e dei consiglieri eletti Luigi Manca,Luigi Morgante,Ruggero
Mennea.Auspica cancellazione sentenza per irragionevolezza delle conseguenze
applicative delle norme del caso di specie,irragionevolezza del meccanismo di
attribuzione dei seggi previsto dalla Legge regionale in discussione

Giovanni Epifani.Lista Pd,circoscrizione Brindisi. Ricorso nei confronti della Regione Puglia e
dei consiglieri eletti Ernesto Abaterusso,Ruggero Mennea.Abrogare la sentenza
per violazione articolo n.121 della Costituzione e articolo n.22 dello Statuto della
Regione Puglia,eccesso di potere sotto il profilo dell’illogicità manifesta e
dell’erronea ricostruzione dei fatti di causa ai fini del corretto procedimento di
formazione della Legge regionale

Nicola Laterza.Lista Oltre Fitto,circoscrizione Bari. Ricorso nei confronti della Regione Puglia e
dei consiglieri eletti Ernesto Abaterusso,Ruggero Mennea,Renato Perrini. La
sentenza del Tar da eliminare per violazione articolo 121 della Costituzione.

La Giunta regionale si è costituita in giudizio tramite Sabina Ornella Di Lecce,avvocato interno, e l’avvocato esterno Ada Matteo.

(A cura di Nino Sangerardi, autore del testo ‘Quello che i pugliesi non sanno’)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi