Foggia
"Chiunque può entrare in questa struttura, anche un bambino, ed è inutile che vi dica quanto possa essere rischioso"

Buonarota: Parco San Felice totalmente abbandonato

"I sentieri interni del parco, insieme al percorso ciclabile, in alcuni punti presentano rotture e dossi particolarmente pericolosi"


Di:

Foggia – ”Ormai da troppi anni Parco San Felice, il polmone verde di Foggia, versa in uno stato di totale abbandono. Quello che maggiormente preoccupa è lo stato dell’auditorium, completamente aperto e al cui interno è possibile trovare di tutto: calcinacci, immondizia, escrementi, siringhe e pezzi di ferro pericolosamente penzolanti. Chiunque può entrare in questa struttura, anche un bambino, ed è inutile che vi dica quanto possa essere rischioso, oltre ad essere veicolo di malattie.

Da troppi mesi l’illuminazione del parco non è più in funzione a causa del furto di rame. Questo oltre a rappresentare un rischio per la sicurezza del parco, lasciato completamente al buio, rappresenta anche un pericolo per la sicurezza delle persone che quotidianamente si recano al parco per correre o semplicemente per fare una passeggiata. Infatti molti tombini, estremamente profondi, risultano pericolosamente scoperti, non solo in prossimità dei sentieri, ma anche nell’erba. Dove questa non è tagliata bene questi tombini non sono visibili da lontano, quindi chiunque potrebbe finirci dentro senza accorgersene.

I sentieri interni del parco, insieme al percorso ciclabile, in alcuni punti presentano rotture e dossi particolarmente pericolosi: tutto questo è causato dalle radici dei pini. Non si capisce come mai in passato non siano stati piantati alberi le cui radici crescono in profondità, piuttosto che i pini le cui radici causano questo tipo di problemi. Infine c’è da segnalare l’espansione di una bancarella che col tempo è diventato un vero e proprio parco nel parco.

L’amministrazione e le autorità nei giorni scorsi hanno dato via ad un’operazione volta a risolvere il problema dell’abusivismo, ma non si capisce perché questa bancarella non sia stata coinvolta in tale operazione. Avrà per caso l’autorizzazione? Urge, quindi, un tempestivo intervento volto a restituire ai foggiani l’unico vero parco, luogo in cui in passato era possibile portare i propri figli e farli giocare in uno spazio verde. Oggi, invece, chi avrebbe il coraggio di far andare i propri figli al Parco San Felice. Un intervento tempestivo però dovrebbe riguardare l’auditorium, il quale potrebbe essere recuperato semplicemente smantellandone le mura: infatti la struttura portante è in legno e con i posti a sedere di fronte potrebbe essere comunque utilizzato per organizzare concerti e qualsiasi tipo di manifestazione. L’amministrazione Landella ama o non ama gli spazi culturali ove poter far esibire i nostri ragazzi? O esiste solo Piazza Umberto Giordano? Questo è il quesito!”.

(Foggia, 08.04.2015, Luigi Buonarota, capogruppo Lavoro e libertà)

Redazione Stato

Buonarota: Parco San Felice totalmente abbandonato ultima modifica: 2015-04-08T11:35:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi