Foggia
"Foggia non è solo la città delle bombe e delle saracinesche divelte. "

Criminalità, Dell’Osso: solidarietà a Foggia, San Severo e Lucera

"L’opinione pubblica, la gente onesta, le migliori espressioni della società devono coalizzarsi contro questo proditorio attacco alla legalità"


Di:

Lucera – ”Foggia, San Severo, Lucera. Tre dei centri più importanti e popolosi della provincia sono stati teatro di gravi e reiterati fatti di cronaca. Esplosioni, furti, “spaccate”, atti intimidatori e, soprattutto, un efferato omicidio non possono passare in cavalleria, né tantomeno lasciare indifferenti. Ritengo doveroso esprimere tutta la mia solidarietà e la piena vicinanza alle Comunità colpite da episodi delinquenziali e criminali tanto brutali e violenti.

L’opinione pubblica, la gente onesta, le migliori espressioni della società devono coalizzarsi contro questo proditorio attacco alla legalità. A tal proposito condivido il pensiero di Daniela Marcone, Referente provinciale dell’associazione antimafia “Libera” di don Ciotti, che così si è espressa: «Foggia non è solo la città delle bombe e delle saracinesche divelte. Foggia è la città di Francesco Marcone e di tutti coloro che lavorando giorno dopo giorno fanno di questa città anche il luogo in cui una comunità di onesti e persone perbene vuole vivere. E quindi, se qualcuno ha visto cosa è accaduto, abbia coraggio e dignità civile e lo racconti nelle sedi opportune».

Inoltre faccio mia l’idea, venuta al Presidente della Camera di Commercio di Foggia, il dottor Fabio Porreca, il quale ha invitato il Prefetto di Foggia a convocare un Comitato per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza aperto anche alle imprese. In passato un primo e significativo esempio è venuto proprio dall’associazionismo. Penso alla Fondazione antiusura “Buon Samaritano” che, un anno e mezzo fa, ha trovato casa anche nella nostra Lucera su lodevole iniziativa di Pippo Cavaliere, della Caritas presso la Diocesi di Lucera-Troia e dell’Amministrazione Comunale dell’epoca.

Ogni iniziativa da porre in essere per affrontare quella che si configura come un’emergenza sicurezza dovrà vedere partecipi, le une accanto alle altre, tutte le forze sane del tessuto sociale. Dalle Istituzioni alle Amministrazioni locali, dalle associazioni di categoria ai semplici cittadini. In un simile frangente il mio pensiero si indirizza, in special modo, al Tribunale di Lucera e l’annessa Procura della Repubblica, soppressi per via di scelte scellerate, prive di reale fondamento.

Chiunque ha a cuore le sorti della propria città non arretrerà di un passo nella ricerca di mandanti e colpevoli fornendo tutto l’apporto possibile. Esprimo, pertanto, una fiducia incondizionata verso i Magistrati inquirenti e le Forze dell’Ordine, insostituibili rappresentanti di uno Stato libero e democratico”.

Lo scrive in una nota il Senatore Costantino Dell’Osso.

Redazione Stato

Criminalità, Dell’Osso: solidarietà a Foggia, San Severo e Lucera ultima modifica: 2015-04-08T21:21:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi