Foggia
"La tecnica è un vero e proprio attentato seriale"

Foggia, la mappa delle ‘spaccate’ pasquali

"Una sfida alla legalità, alle istituzioni, si è detto anche a chi ha in questi giorni ha eliminato dal suolo cittadini quelle tanto discusse bancarelle di ambulanti abusivi"


Di:

Mappa spaccate Foggia (ph: NICO BARATTA)

Mappa spaccate Foggia (ph: NICO BARATTA)

Foggia – Festività pasquali foggiane attanagliate dalla criminalità. In meno di 48 ore nel capoluogo dauno si sono registrate ben assalti a esercizi commerciali. La tecnica sempre la stessa, della cosiddetta “spaccata”. Un’auto con il retro sfonda la saracinesca del negozio, pizzeria o bar che sia, rompe la porta d’ingresso e frantuma i vetri. In pochi secondi il varco è aperto e, senza curarsi di chi poteva assistere –dato che alcuni colpi son stati messi a segno in pieno giorno- entra, ruba ciò che di valore è custodito all’interno e scappa via. Un’auto con a bordo più persone.

La tecnica è un vero e proprio attentato seriale. Ma le telecamere di altri esercizi commerciali o di qualcuno assaltato ha ripreso tutto, permettendo così agli inquirenti di indagare con più particolari. Episodi intolleranti, brutali, con l’evidente messaggio che “loro ci sono e non si fermano innanzi a nulla”. Una sfida alla legalità, alle istituzioni, si è detto anche a chi ha in questi giorni ha eliminato dal suolo cittadini quelle tanto discusse bancarelle di ambulanti abusivi. Forse dietro tutto questo c’è un disegno ben preciso che la mala sta tracciando, lo stesso che estorce e che mette in strada manovalanza, spesso senza lavoro.

Cliccando su questo link, potrete vedere nel dettaglio gli esercizi commerciali “spaccati”: http://bit.ly/leserrandespaccatefoggia

Ad Maiora!

(A cura di Nico Baratta)

Foggia, la mappa delle ‘spaccate’ pasquali ultima modifica: 2015-04-08T11:50:49+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi