GarganoManfredonia
Nota a Statoquotidiano del legale della donna

“Servizio ‘Le Iene’, Padre Pio non c’entra nulla con denuncia sig.ra Verde”

"Il Santo di Pieterelcina non è mai stato oltraggiato da alcuno semmai viene ora mortificato dall'ostinato accostamento che si vuole fare tra la figura del Santo e i fatti narrati dalla Sig.ra Verde"


Di:

Bari – ”Si è appreso delle iniziative indette nella città di San Giovanni Rotondo a seguito della messa in onda del servizio de ‘Le Iene’ e relativo alle denunce sporte dalla nostra assistita Sig.ra Anna Verde. Pare sia stato costituito un comitato “in difesa di Padre Pio” e pare sia stata organizzata una fiaccolata per la giornata del 9 aprile p.v. che culminerà con una catena umana intorno al convento per “esprimere un ideale, grande abbraccio ai frati e ai luoghi dove si è svolta la vicenda umana e spirituale di san Pio da Pietrelcina“.

Entrambe le manifestazioni sono del tutto fuori luogo, la difesa nei confronti di san Pio, in primis, appare disancorata dalla realtà… il Santo di Pieterelcina non è mai stato oltraggiato da alcuno semmai viene ora mortificato dall’ostinato accostamento che si vuole fare tra la figura del Santo e i fatti narrati dalla Sig.ra Verde.

Ciò nonostante — e parlo anche a nome della nostra assistita – il nostro ideale abbraccio va a tutti i frati che operano nella Fede proseguendo così la missione di San Pio, ma solo a loro. La Sig.ra Verde, con noi, attende che la Magistratura faccia il suo corso. Attesa alla quale dovrebbero associarsi anche gli organizzatori e i promotori di tali manifestazioni ai quali va ricordato che le fiaccolate dovrebbero essere organizzate in difesa dei più deboli, degli abusati e delle vittime”.

Lo scrive in una nota odierna inviata a Statoquotidiano il legale della donna, l’Avvocato Maria Antonietta Papadia di Bari.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

“Servizio ‘Le Iene’, Padre Pio non c’entra nulla con denuncia sig.ra Verde” ultima modifica: 2015-04-08T20:56:34+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
16

Commenti


  • Melchisedec

    Sottoscrivo in pieno. Questo comitato ha aggiunto ulteriore beffa ad una vicenda senza dubbio squallida. Fare riferimento a Padre Pio per nascondere delle colpe è fuori luogo e persino offensivo nei confronti di un frate che avete trasferito in una cripta d’oro nonostante abbia vissuto tutta la vita nella povertà. Ipocrisia pura.


  • leo

    Su qualsiasi avvenimento di cronaca che sfiora anche minimamente i luoghi di Padre Pio si grida allo scandalo mettendo in primis il suo nome per fare lo scoop ed è questo che il comitato vuole condannare non altro se poi c’è qualcuno che ha sbagliato è giusto che paghi.Poi vorrei ricordare al SIg. Melchisedec che comedice lui “avete trasferito” li ricordo che l’unico ente a decidere su queste questioni è il Vaticano non certo un comitato o qualsiasi altra persona.


  • una Sipontina

    Condivido pienamente quanto scritto dall’avvocato e da Melchisedec e come me credo tantissime persone.


  • l'altra faccia della medaglia

    A chi non l’avesse ancora capito, quella trasmissione delle Iene era la risposta “politica” a chi condanna l’abuso sessuale minorile e tira in ballo la questione morale. A buon intenditor poche parole……
    Il resto è provocazione.


  • RAFFAELEDONIA

    HO PAURA DI LASCIARE ANCHE UN COMMENTO, FANNO PAURE QUESTI DIFENSORI, DELLA SACRA ROTA, SONO CAPACE SEMPRE DI RIVOLTARE LA FRITTATA. DIFFIDATE HANNO I MEZZI E POTERE.


  • Francesco,uno dei tanti !

    Sono un credente e peccatore e chiedo sempre perdono al Signore per i mie piccoli peccati e così spero facciano tutti coloro che in un modo o nell’altro,offendono non solo il nome di Padre Pio,ma il nome della chiesa di Dio !!! Pentitevi…urlava Papa Giovanni Paolo !!! Aprite,anzi,spalancate le porte a Dio e alla sua Divina Misericordia e Amate e non abbiate mai paura di Amare con tutte le vostre forze e con tutto il vostro cuore !!!!!!!!!!!!!!
    E come disse il nostro fratello Padre Pio:Farò più rumore da morto che da vivo…..questi sono i segni del suo annuncio e credo che il Demonio è sempre lì pronto a colpirci tutti !!!!! Il Buon Dio ci ha lasciato l’arma per combatterlo…la PREGHIERA e la FEDE ,LA SPERANZA E LA CARITA’ ED ESSE CI SONO STATE DATE GRATUITAMENTE !!!!!!!! Non oso commentare i fatti di cui sopra nell’articolo ( non ne sarei all’altezza ),ma credo che la verità verrà fuori per la buona pace di tutti !!!
    Cordialmente e fraternamente vi saluto.Francesco,uno dei tanti !!!


  • Melchisedec

    Per Leo, in primo luogo sono stati gli stessi frati con il loro silenzio ad aver cercato di insabbiare la cosa, così come lo stesso comitato è sceso in piazza a voler difendere i frati e non certo la signora Verde e smascherare l’eventuale torto subito. In secondo luogo sono stati i frati con la curia a gestire la costruzione della nuova chiesa con la nuova tomba per Padre Pio, tappezzata interamente d’oro che fa un baffo a quella di Tutankamon e grida vendetta per un frate di povertà che aveva chiesto un posto modesto per essere seppellito. Peccato che qualcuno è stato troppo avido per non sfruttare l’affare. Lo spostamento è stato fatto col beneplacito di tutto l’Ordine francescano. E infatti l’ostensione temporanea delle spoglie è diventata poi permanente. Questa è speculazione e appena c’è qualcosa che possa minacciare l’affare si corre subito ai ripari. Cordialità.


  • Concetto Insindacabile

    Dopo il “fattaccio” di Taranto è intervenuto il vescovo che ha fatto le pulizie in casa. Ora abbiamo quasi dimenticato quello che è accaduto.
    In questo caso di San Giovanni Rotondo hanno provveduto “i frati” con una nota di smentita attraverso il proprio canale di diffusione e poi riportato da altri giornali. Quindi un racconto ed una smentita. Tornare sull’argomento in difesa di chi non è stato nominato con la costituzione di questo comitato significa danneggiare: i frati, San Giovanni Rotondo, la chiesa e San Pio. Sarebbe meglio se intervenisse il Vescovo o il Vaticano perchè una una sola mela marcia non può infangare una comunità intera.

  • Potrei pensare che la mela marcia sia la mela Verde. Più di venti episodi del genere, perché non ha reagito al primo approccio? E non venite a dirmi che aveva paura di perdere il lavoro. E poi se la faceva anche con il collega.
    Penso sia troppo presto per giudicare sia una parte che l’altra.


  • Ger964

    I miei beneamati concittadini non hanno speso una parola a difesa di una ragazza che, comunque, potrebbe aver subito un “torto”, dando per scontato la veritá dei nostri beneamati frati!
    Ma poi di quale verità stiamo parlando? Nella parte finale dell’ intervista non si è avuto neanche il coraggio di apparire a faccia scoperta per poter difendere la propria persona o nel caso l’immagine dei frati, ne tanto meno si è voluto dare la propria versione dei fatti, a sostegno di un’eventuale difesa.
    Si è preferito dare del “rincoglionito” a un sacerdote che ha preso le difese della ragazza e una non chiara definizione dei due frati che hanno comunque confermato l’esistenza dei fatti. Fulgido esempio di rispetto dell’abito che portano e di difesa dei più deboli.
    Complimenti sia a loro che ai miei concittadini!!


  • Franco

    Non facciamo gli ipocrita,sono uomini con tutte le esigenze e bisogni,si devono solo sposare.Fino a quando ci lasceremo prendere in giro da questi signori,la spunteranno sempre,vedi la pedofilia,l’omosessualità e tutte le violenze varie che questi signori commettono tutti i giorni,nella piena protezione di tutti,bigotti compreso.


  • manfredoniano cattolico

    FRANCO Possiamo discutere del celibato dei sacerdoti, non dei religiosi i quali scelgono la via del celibato. Esiste anche un ordine di francescani sposati, il terzo ordine francescano. L’ignoranza…


  • Hortensia

    Jamas podrán borrar oh manchar la buena imagen de nuestro Padre Pío que aun sigue haciendo milagros, y si decidieron colocarlo en algo de oro, me imagino que es en agradecimiento de todo lo que hizo y sigue haciendo, a las personas del mundo que hemos conocido de el por medio de su película y todo lo que hemos leído, le amamos mucho, el fue un consentido por nuestro Jesucristo. ¡ PADRE PÍO SE ESTA CUMPLIENDO LO QUE DIJISTE A COMENZADO EL ESTRUENDO. Y yo te amo.


  • Antonio Casini

    NON ESISTONO FRANCESCANI SPOSATI ma esiste il Terz’Ordine francescano, istituito da San Francesco al quale possono aderire celibi e sposati, non religiosi consacrati.

    Questo è, per chi crede di sapere, quel che è il Terz’Ordine, un ordine di non consacrati come i frati o le suore, ma di laici che vivono nel mondo, che per seguire da vicino il carisma francescano chiesero a San Francesco ed ottennero di potere vivere il francescanesimo restando nel mondo.

    Saluti


  • L'anticristo si è fermato a Manfredonia

    ancora con questa storia?


  • Elio

    Penso che in questo convento qualcuno che si proclama innocente andrebbe riempito di sputi e cacciato via. Ha offeso la Chiesa, ma questo a papa Francesco non interessa si è visto bene, a lui interessano i protestanti, ha offeso il Padre più santo e più tenero al mondo sporcando il suo convento e le sue opere. Speriamo che il Padre faccia venire a galla tanto lerciume che imbratta anche i suoi figli, figli che stanno esaurendo ogni pazienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi