Manfredonia
I nominativi da estrarre saranno attinti dalla lista degli iscritti alla precedente selezione pubblica a cura di Manpower

Differenziata a Siponto, sorteggio ASE per 15 unità (più 15 riserve)

Non potranno essere sorteggiati i nominativi di coloro i quali hanno già svolto il servizio ad agosto 2016 e marzo 2017 mediante il bando sopra citato

Di:

Manfredonia. ATTRAVERSO una nota stampa, A.S.E. SpA di Manfredonia informa che mercoledì 10 maggio 2017, alle ore 10 presso l’Aula Consiliare del Comune di Manfredonia, ci sarà il pubblico sorteggio di n.15 unità (più n.15 riserve) da impiegare a tempo determinato (45 giorni), a partire da lunedì 15 maggio, nell’avvio del servizio di raccolta differenziata porta a porta nella zona di #Siponto.

I nominativi da estrarre saranno attinti dalla lista degli iscritti alla precedente selezione pubblica a cura di Manpower, svoltasi, sempre con duplice sorteggio pubblico. Non potranno essere sorteggiati i nominativi di coloro i quali hanno già svolto il servizio ad agosto 2016 e marzo 2017 mediante il bando sopra citato.



Vota questo articolo:
23

Commenti


  • una cittadina

    La differenziata è un atto di civiltà del cittadino ma è anche l’occasione per l’amministrazione pubblica di monetizzare il nostro lavoro di corretti cittadini. La differenziata produce un reddito per le casse di chi la gestisce e allora mi chiedo perché anche quest’anno la TARI è arrivata dello stesso importo? Stiamo risparmiando sulla discarica, stiamo incassando per la vendita dei rifiuti (almeno spero che sia il Comune ad incassare!!!) ma allora perché non premiare i cittadini per il lavoro che si sta facendo? Sono queste le cose che i cittadini vogliono vedere per premiare la gestione del bene pubblico!


  • michele

    ilcomune.di.manfredonia.———–


  • Geronimo

    E stata una bella e vera battaglia fra cocainomani, infami, invidiosi, gelosi e gente di merda pura… Salvando qualche buon uomo!! Spero che se verrà sorteggiato il figlio del più sciagurato dell Ase gli romperanno il culo sotto il sole e che schiatterà fino a Perugia!!!


  • Franco

    Selezione pubblica??? Nessun quotidiano, manifesto o organo competente ha pubblicato l’annuncio della selezione…hanno fatto tutto -. Hanno partecipato solo gli amici? e adesso un po’ alla volta saranno accontentati? … all’ ASE sono dei geni in queste cose… … il bello deve ancora arrivare. È ora che qualcuno inizia a controllare seriamente l’ASE!!!


  • Roberto

    Controllassero …visto che cene sono troppi…


  • Roberto

    Caro franco vai a fare il becchino e il salumiere fallito e non essere invidioso di chi è superiore a te!!!


  • verità

    Da quando inizia la raccolta a siponto?cosi ci organizziamo anche per i parenti turisti che verranno?si prega una risposta graziee


  • Cittadino attento

    Volevo solo dire a una cittadina che noi abbiamo avuto anche 6 euro in più rispetto all’anno scorso!


  • Antonio Trotta

    Cara “una cittadina” chi le ha raccontato del risparmio sulla Tari post avvio differenziata, le ha detto solo una fesseria.
    La fase di startup del porta a porta è molto costosa.
    Il risparmio l’avrebbe avuto se a gestirla fosse stata una società privata.
    Purtroppo la municipalizzata è figlia della politica nonchè una machina per produrre consenso politico. Indovini come?


  • Pasquino

    @unacittadina – Lei ha perfettamente ragione. Noi contribuenti, a fronte della mancata riduzione della TARI, possiamo non pagare alle scadenze dell’avviso ricevuto e, caso mai, mettere i soldi da parte e pagare tutto a fine anno oppure all’arrivo della cartella esattoriale notificata, come per legge. Lasciamoli senza liquidità, i nostri cari amministratori, e poi vediamo cosa sono capaci di fare. Saluti


  • Angelo

    Cara cittadina la riduzione della Tari è una chimera per questo tipo di “differenziata”(vds.l’assunzione dei 10 operatori assunti e dei prossimi 15)!!!!!

  • Gent.ma redazione come mai il poplo sovrano non è a conoscenza di queste assunzioni? Non è stato pubblicato nessun manifesto a riguardo. Oltrettutto c’è di mezzo la manpower che dovrebbe svolgere il ruolo di agenzia interinale. Quel che non capisco è perchè chi non ha conoscenze di alcun tipo è costretto a scappare via di qui per dare lavoro ad immigrati e raccomandati??non è giusto con questa logica prima o poi si assisterà allo spopolamento di Manfredonia come successe a Candela. Ci rimarranno solo i rumeni albanesi e africani e i pensionati e i cosidetti figli raccomandati. Quando saranno morti anche i pensionati potremmo dire addio al popolo manfredoniana.


  • Redazione


  • Alfredo De Luca

    Qualche cittadino non segue la vita pubblica e poi si lamenta della mancata riduzione cospicua della TARI.
    A chiarimento volevo ricordare che con la chiusura della discarica di Foggia in cui pagavano 86 € a tonnellata siamo passati a quella di Foggia in cui si pagano quasi 200 € a tonnellata. Per cui se da un lato abbiamo recuperato denaro vendendo le frazioni riciclabili, dall’altro abbiamo pagato oltre il doppio per conferire l’indifferenziato.
    Nel futuro si potrà vedere qualcosa come riduzione TARI solo se supereremo abbondantemente l’obiettivo minimo prefissato del 65% e se eviteremo di spendere soldi pubblici per far pulire aree periferiche dove i nostri maleducati concittadini gettano immondizie.
    Comunque una minima riduzione c’è stata anche grazie al censimento puntuale delle abitazioni fatto con la consegna dei mastelli e quindi all’ampliamento della base imponibile.


  • anonimo

    Ancora una volta c’è sperpero di denaro pubblico,le persone per fare quel lavoro già c’erano e già lavorano per conto di ASE sono quelli del mercato ittico,perchè impiegare altre persone spendendo quasi il triplo di quello che avrebbero speso utilizzando gente già in forze ad ASE?State rompendo i coglioni continuate a sprecare denaro che tra un po la tassa sui rifiuti non ve la pagherà più nessuno.SICURO.


  • Diminuire la tassa a favore della cittadinanza onesta e attenta!!

    La città è sempre sporca come mai? Inoltre ci sono sempre buste ovunque piene di spazzatura buttate nelle aiule, nei pressi di plessi scolastici sui marciapiedi. E’ stato fatto un controllaro capillare sulle utenze. Sicuro che tutti paghiamo le bollette? Sicuro che tutti siano iscritti a ruolo? Da quello che ho capito non tutti hanno i mastelli per la differenziata. Iniziate a fare controlli rigorosi e multe salatissime non giusto che che paghino sempre i soliti noti che oltretutto si comportano civilmente altrimenti togliete lo stimolo a farlo!


  • Angelo

    Caro deluca si evince benissimo che sei di parte!!!!


  • Dina

    Bel premio a noi casalinghe ce ci mettiamo l’anima e il cuore per questa benedetta raccolta differenziata.


  • Il partito dei delinquenti,degli scafisti e della crespa sugli immigrati

    Premesso che il mio non è un ragionamento razzista, perchè non impieghiano le centinaia di extracomunitari che vivono a Manfredonia? Perchè accettiamo che essi vengano umiliati con la pratica della “questua” davanti a centinaia di esercizi commerciali sipontini per non scrivere di peggio ?

    Io credo che i fratelli africani e le sorelle africane sarebbero molto utili e avrebbero una loro giusta dignità! Ma ci rendiamo conto di quello che succede attorno a noi e facile chiedere gli occhi e far finta di non vedere! Come vi sentireste voi a cercare l’elemosina o peggio? Sono esseri umani come noi italiani a prescindere dal colore della pelle ma hanno una mente, una sensibilità, un cuore! Aiutiamoli ad integrasi proprio partendo dal lavoro!


  • Antonio Trotta

    @De Luca, la sua analisi è approssimativa e pressapochista.
    Considerando il solo costo unitario è ovvio, anche un ragazzino delle scuole medie lo sa, che non è possibile fare una comparazione.
    Per essere corretta la sua analisi dovrebbe ponderare il dato in funzione delle quantità.
    É probabile che oggi a fronte di un aumento del costo unitario x tonnellata si sia ridotta la quantità che finisce in discarica.
    A questo poi va aggiunto il contributo che l’ASE percepisce vendendo l’umido, l’alluminio e il vetro.
    In merito alla tassazione, mi perdoni, ma non sono sicuro che a Manfredonia la Tari venga pagata da tutti e soprattutto in molti casi ritengo che sia sottostimata.
    Il metodo utilizzato non permette di premiare i cittadini che fanno correttamente la raccolta differenziata, ma applica indistintamente su tutti i vantaggi e gli svantaggi. Ovvero è come pagare le tasse, ci sarà sempre qualche evasore e gli altri pagheranno per tutti.
    A questo va aggiunto che la sua considerazione sul famoso 65% non è una questione dell’altro ieri. Si sapeva da anni. I vari assessori, nonchè consulenti esterni non lo sapevano?
    Mi perdoni, un consiglio personale, cerchi di essere più obiettivo quando fa certe considerazioni.
    Non tutti i cittadini sono delle capre nè tantomeno asini addomesticati dalla politica


  • Crozza Presidente della Repubblica

    Belin! Bravo Trotta! Eccellenti osservazioni.


  • Pasquino

    @Deluca forse sei tu che non segui l’andamento amministrativo di Manfredonia. Nessuna legge impone al comune di mantenere un carrozzone come l’ASE e, pertanto, si può internalizzare il servizio con un risparmio di qualche milioncino di euro all’anno. Il tuo 65% doveva essere già raggiunto da diversi anni fa. Però l’amministrazione che difendi non ha fatto un tubo, anzi ha solo, a detta della Corte dei Conti, continuato ad affossare il paese con una marea di debiti. Ti dirò di più personalmente non pagherò la TARI se non dopo aver ricevuto notificata la cartella esattoriale perché a fronte dei miei soldi voglio un città pulita e non una porcilaia perché chi dovrebbe controllare non controlla e tanti operatori non operano come dovrebbero.


  • MARIO

    Altri 30 Voti + amici e famiglie alla politica dominante locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi