Foggia
Al “San Vito – Marulla” di Cosenza, i rossoneri impattano 2-2 con i calabresi

Foggia: pari in extremis con il Cosenza

"Spazio adesso alla Supercoppa di Lega, che vedrà i Satanelli fronteggiare Venezia e Cremonese, vincitrici rispettivamente dei gironi B ed A del terzo campionato nazionale"


Di:

Foggia. Il Foggia saluta la Lega Pro agguantando un pari a tempo scaduto. Al “San Vito – Marulla” di Cosenza, i rossoneri impattano 2-2 con i calabresi: dell’ex Tony Letizia e di Corsi i gol dei padroni di casa, la rimonta dauna è firmata dal bomber e capocannoniere del campionato Fabio Mazzeo.

De Angelis e Stroppa provano lo stesso modulo, un 4-3-3: spazio ai due ex Cavallaro e Letizia per il tecnico dei cosentini, mentre l’allenatore lombardo lancia diverse riserve, come Sanchez, Figliomeni e Sicurella. Al 6’ si vedono subito i Lupi, con Mendicino che riceve e calcia, concludendo però malamente a lato. Il Foggia cresce con il passare dei minuti e ci prova al 20’ con Angelo, la cui botta dalla distanza termina alta sulla traversa. La gara si accende, al 23’ Sarno pesca Mazzeo, che viene murato da Saracco, mentre qualche istante più tardi è Figliomeni a chiudere su una conclusione ravvicinata di Mendicino. Occasione firmata Sarno alla mezz’ora, la conclusione dalla destra del folletto napoletano è deviata e mette in difficoltà Saracco, bravo a salvare ed impedire anche il corner. Due giri di lancette più tardi arriva il vantaggio del Cosenza: Mendicino va via sulla destra dell’area e pesca l’accorrente Tony Letizia, che può facilmente insaccare, siglando il gol dell’ex che porta sull’1-0 i suoi. Nel finale di primo tempo i Satanelli provano a risalire la china, mancando di un soffio il pari al 43’, allorquando Saracco respinge un tiro di Mazzeo, con la difesa calabrese che salva sulla linea sulla ribattuta di Sarno. Sul vantaggio rossoblu si va all’intervallo.

Nella ripresa il Cosenza trova immediatamente il raddoppio: minuto 53, missile dalla distanza di Corsi, Sanchez è disattento e viene battuto. Mazzeo e compagni si rimettono al lavoro senza sosta, ma al quarto d’ora trovano sulla propria strada Saracco che, dopo aver deviato la conclusione del bomber rossonero sul palo, riesce incredibilmente a parare sul tiro a botta sicura di Di Piazza, salvando il risultato. Al 66’ gli ospiti riescono ad accorciare proprio con Mazzeo, che dopo una serie di finte riesce a fulminare Saracco, segnando la ventesima marcatura in campionato. I calabresi non vogliono farsi sfuggire la vittoria e vanno vicinissimi al tris in due occasioni: al 73’, su cross di Calamai, Sanchez esce male ma Mungo non impatta la sfera, mentre all’82’ ci prova anche Mendicino, il cui tiro fa la barba al palo. I minuti di recupero sono incandescenti e tutti di marca pugliese. Al 90’ la difesa respinge una conclusione di Sarno, Pompilio recupera la sfera e crossa per Di Piazza, che calcia incredibilmente sul palo. A tempo praticamente scaduto, però, arriva il pari rossonero: Di Piazza riceve un lancio lungo e tenta il traversone, pescando ancora Fabio Mazzeo, che di testa trova gol numero ventuno, doppietta e 2-2 finale. Il Foggia, dunque, saluta la Lega Pro chiudendo il torneo in prima posizione a quota 85 punti, con il secondo miglior attacco e la miglior difesa del girone.

Spazio adesso alla Supercoppa di Lega, che vedrà i Satanelli fronteggiare Venezia e Cremonese, vincitrici rispettivamente dei gironi B ed A del terzo campionato nazionale.

TABELLINO
COSENZA: (4-3-3) Saracco; Corsi, Blondett, Pinna, D’Orazio; Criaco (dal 78’ Statella), Calamai, Ranieri; Letizia (dal 59’ Mungo), Cavallaro (dall’89’ Meroni), Mendicino. A disp.: Perina, Capece, Tedeschi, Bilotta, Stranges, Madrigali, Sueva. All.: De Angelis.
FOGGIA: (4-3-3) Sanchez; Angelo, Martinelli, Figliomeni, Loiacono; Agazzi, Gerbo (dal 70’ Faber), Sicurella (dal 54’ Di Piazza); Sainz-Maza (dal 78’ Pompilio), Sarno, Mazzeo. A disp.: Guarna, Agnelli, Vacca, Chiricò, Tucci, Dinielli, Coletti, Rubin, Martino. All.: Stroppa.
Arbitro: sig. Marini di Trieste.
MARCATORI: 32’ Letizia (C), 53’ Corsi (C), 66’ e 93’ Mazzeo (F).
AMMONITI: Calamai (C); Gerbo, Angelo, Figliomeni (F). – RECUPERI: 2’ p.t.; 3’ s.t..

(A cura di Salvatore Fratello, Foggia 08.05.2017)

Foggia: pari in extremis con il Cosenza ultima modifica: 2017-05-08T10:50:59+00:00 da Salvatore Fratello



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi