Cultura
"La mostra è rimasta aperta dal 25 aprile al 1 maggio e ha meritatamente guadagnato un vivace flusso di visitatori trevigiani e turisti"

Treviso. Tre pugliesi nell’esposizione trevigiana “Lavorare con l’arte”

Ancora un evento che illustra come i pugliesi sappiano farsi artisticamente lodare tra le contrade del mondo


Di:

Meolo. Ancora un evento che illustra come i pugliesi sappiano farsi artisticamente lodare tra le contrade del mondo. Un terzetto straordinario ha movimentato artisticamente il Primomaggio trevigiano. Gli artisti pugliesi Antonio Favale e Giovanni Lenti sono stati invitati ad esporre le loro ricercate opere di ceramica nel Salone dei Trecento in Piazza dei Signori a Treviso, la medievale e prestigiosa sede del Consiglio Comunale. In tutto dieci egregi espositori a qualificare la cornice dal titolo “Lavorare con l’arte”, le cui opere, a seguito dell’introduzione di Marta Viotto segretaria regionale FLC Veneto, sono state magistralmente recensite da Francesca Magnano, altrettanto nota per la sua attività di critica d’arte.

La mostra è rimasta aperta dal 25 aprile al 1 maggio e ha meritatamente guadagnato un vivace flusso di visitatori trevigiani e turisti. La comunità pugliese sarà senzameno compiaciuta nell’apprendere che la straordinarietà dell’evento è nata dalla concordanza di Anna Caterina Cabino, assessore “Alla formazione, città educativa, agenda digitale e trasparenza Città di Treviso”, anche lei pugliese, nel particolare tutti e tre di Grottaglie, la quale ha esposto un apprezzato intervento di indiscussa capacità culturale.

(A cura di Ferruccio Gemmellaro, Meolo 08.05.2017)

Treviso. Tre pugliesi nell’esposizione trevigiana “Lavorare con l’arte” ultima modifica: 2017-05-08T12:20:16+00:00 da Ferruccio Gemmellaro



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi