Manfredonia

Eliminazione vincoli aree cedute in diritto di proprietà nel 1° PdZ

Di:

Palazzo Sa

Manfredonia, Palazzo San Domenico, sede Comune (archivio - luigi.altervista)

Manfredonia – LA Giunta Comunale in applicazione della delibera di Consiglio Comunale n.7 del giorno 12 aprile 2012, con la quale si stabiliva che i proprietari di alloggi e relative pertinenze, realizzati in area PEEP ceduta in diritto proprietà con convenzioni ex art. 35 L. 865/71, stipulate in data antecedente l’entrata in vigore della legge n. 179/92, possono procedere sia prima che dopo la scadenza dei 30 anni dalla originaria convenzione, su loro istanza, alla sostituzione della convenzione originaria con la stipula di un’altra, ex lege 10/77, a norma dei commi 45 e segg. dell’art. 31 della L. 448/98 per la eliminazione dei vincoli derivanti dal diritto di proprietà, ha stabilito di procedere all’eliminazione dei vincoli sulle aree cedute in diritto di proprietà nel 1° Piano di Zona di Manfredonia.

L’iter amministrativo da seguire da parte degli interessati è il seguente:
1. Deposito al protocollo Comunale della seguente documentazione: a. Istanza di attivazione procedimento, come da modello allegato B;
b.Copia del versamento dei diritti di segreteria, nella misura di € 20,00 per istanza, e delle spese per istruttoria, nella misura di € 50,00 per ogni unità catastale interessata;
c. Dichiarazione sostitutiva, come da modello allegato C, unitamente alla copia del documento di identità del richiedente (o dei richiedenti in casi di istanza comune);
d. Copia dell’atto di compravendita dell’immobile, completa di estremi di registrazione e trascrizione;
e. Tabella dei millesimi di proprietà, in mancanza prospetto di suddivisione proporzionale sottoscritta da tutti i comproprietari;
f. Copia codice fiscale;
g. Visura catastale delle particelle e sub interessati.
2. Entro 60 gg. dalla presentazione dell’istanza, completa di tutti gli allegati, l’ufficio effettuerà l’istruttoria della pratica e comunicherà al richiedente la quantificazione ufficiale del corrispettivo per l’eliminazione dei vincoli. Il corrispettivo potrà essere versato in unica rata ovvero secondo un piano di quattro rate trimestrali alle quali verrà applicato l’interesse legale in vigore al momento dell’istanza.

3. Il richiedente dovrà, quindi, trasmettere al protocollo comunale, entro 30 gg dal ricevimento della comunicazione del corrispettivo, l’accettazione formale della quantificazione (allegato D), corredata di copia del versamento del corrispettivo o di copia del versamento della prima rata di acconto unitamente al prospetto inviato dall’Ufficio e sottoscritto per accettazione relativo al riparto delle rate. In tale ultima evenienza, il richiedente si impegnerà a trasmettere all’Ufficio copia di versamenti delle rate. Nella medesima comunicazione il richiedente dovrà indicare il nominativo del notaio di propria fiducia ovvero dichiarare se intende avvalersi delle competenze del Segretario Comunale.

4. Ad avvenuto pagamento del corrispettivo, l’ufficio provvederà a trasmettere al richiedente (nel caso di notaio esterno) o all’Ufficio Appalti e Contratti (in caso di scelta del Segretario Comunale) copia della determinazione a contrarre.
5. In caso di notaio esterno il richiedente, ricevuta la determinazione di cui sopra, potrà concordare data e luogo per la stipulazione dell’atto che terminerà la procedura.
6. In caso di scelta del Segretario Comunale sarà compito e competenza dell’Ufficio Appalti e Contratti provvedere a comunicare al richiedente la quantificazione delle spese contrattuali e la data di stipula. Per il completamento della procedura lo stesso Ufficio Contratti dovrà trasmettere copia del contratto debitamente registrato e trascritto al 3° Settore.

E’ stato così predisposto lo schema di procedura amministrativa e relativa modulistica da utilizzare da parte dei richiedenti, di seguito indicata:
schema di iter amministrativo (allegato A);
schema di richiesta eliminazione vincoli (allegato B);
schema di dichiarazione sostitutiva (allegato C);
schema di dichiarazione accettazione importo somme da versare (allegato D).


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi