FoggiaManfredonia

Mobile Foggia cattura latitante pugliese, accusato assalti a portavalori (FT)

Di:

Foggia. Nella prima mattinata di ieri, personale della Squadra Mobile di Foggia e del Servizio Centrale Operativo hanno proceduto alla cattura del latitante Sorbo Paolo classe 1976 rintracciato in agro di Stornara (FG) SS 16 , all’interno di una Casa Cantoniera. Nei confronti di Sorbo pendeva un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Bologna in data 29.09.2015, per l’espiazione della pena di anni 17 mesi 4 e giorni 11 di reclusione. All’interno di detto casolare veniva altresì identificata una donna ,unitamente ai suoi tre figli minorenni; dopo poco veniva altresì rintracciato il compagno della stessa.

Entrambi sono stati denunciati per il reato di favoreggiamento, così come altra donna che si accertava alloggiare all’interno del casolare. Un’accurata perquisizione ha consentito di rinvenire e sottoporre a sequestro il seguente materiale specifico per assalti a portavalori:
– numerosissimi cellulari con relative schede telefoniche;
– numerose radio ricetrasmittenti ;
– vari fogli riportanti una serie di scritte riferite a località e tempi di percorrenza;
– la somma di denaro di € 2.020,00;
– vari abbattitori di frequenze;
– varie porta targhe in plastica nonchè targhe di nazionalità tedesca ;
– tre mototroncatrici circolari ;
– quattro dischi per mototroncatrice;
– due lampeggianti di colore blu;
– numerosi martelli infrangi vetro, martelli, seghetti, scalpelli, piedi di porco, torce, pinze e cacciaviti vari
– una rete metalllica a bande chiodate.

Alla cattura di Sorbo Paolo, elemento apicale della bande criminali cerignolane dedite agli assalti a portavalori, si è giunti grazie ad una intensa attività di indagine, supportata da numerose attività tecniche e servizi classici di osservazione di persone e familiari allo stesso vicini , avviata a seguito di numerosi assalti a portavalori verificatisi negli ultimi tempi. In particolare è stato ricostituito un apposito gruppo di lavoro formato da personale del Servizio Centrale Operativo e della Squadra Mobile di Foggia. Il provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura Generale presso la Corte di Appello di Bologna per i reati di rapina, attentati alla sicurezza dei trasporti, danneggiamento seguito da incendio, porto di armi risultava datato 23.07.2015; già in quel tempo Sorbo è risultato irreperibile. Sorbo in particolare dovrà rispondere di due assalti a portavalori verificatisi sull’autostrada A14 nel giugno e ottobre 2008 all’altezza di Bologna e Forlì; nel primo assalto il gruppo criminale a capo di Sorbo impossessò della somma di oltre 3 milioni di euro.

FOTOGALLERY VINCENZO MAIZZI

Redazione Stato Quotidiano.it – riproduzione riservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati