ManfredoniaStato news
L’evento avverrà al L.U.C. (Laboratorio Urbano Culturale) di Manfredonia, Giovedì 16 Giugno, alle ore 18

GD Manfredonia “La disabilità come parte del mondo, o un mondo a parte?”

Di:

Manfredonia. “La disabilità come parte del mondo, o un mondo a parte?”, è la domanda che i Giovani Democratici di Manfredonia si sono posti e che vogliono rivolgere alla cittadinanza intera accendendo i riflettori, una volta di più, su un universo troppe volte ignorato. Vogliamo interrogarci ed interrogare chiunque si occupi, nei mille rivoli della vita quotidiana (a scuola, a casa, nello sport, per strada, nel mondo del lavoro), di quanto è stato fatto e quanto resti ancora da fare nel percorso di assistenza e, laddove possibile, “normalizzazione” dell’esistenza delle persone affette da disabilità.

L’evento avverrà al L.U.C. (Laboratorio Urbano Culturale) di Manfredonia, Giovedì 16 Giugno, alle ore 18. Interverranno:

Michela Mastroluca, Coordinatrice regionale Attivisti PES Puglia, che esporrà il progetto “Safe at Home Puglia”, proposto ed elaborato da Savino Ivano Romagnuolo (Vice Presidente “Viva la Vita Italia Onlus”), indirizzato esclusivamente ai disabili gravissimi, in particolare a disabilità quali Sla, Sma e distrofia di Duchenne, e prevede la possibilità di essere assistiti presso il proprio domicilio, migliorando l’attuale sistema di Welfare. Questo progetto è stato già presentato durante la campagna elettorale per le regionali, e, a distanza di un anno, cercheremo di capire a che punto è il suo percorso di approvazione.

La Dott.ssa Lucia Aversa, Responsabile Assistenza Domiciliare Integrata di Manfredonia, che ci parlerà dell’assistenza domiciliare, com’è svolta, a chi è rivolta e quali sono i punti che è necessario migliorare per un lavoro sempre più a misura di persona. A questo proposito sarà fondamentale il contributo dell’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Manfredonia, Antonella Varrecchia, che porrà l’accento sulla disabilità nel Comune di Manfredonia, i numeri e le difficoltà, le soluzioni, le risorse economiche e i nuovi provvedimenti legislativi volti ad un miglioramento della vita, della condizione e del lavoro di assistenza per le persone con disabilità.

Michela Quitadamo, insegnante di Scuola Primaria, che parlerà della disabilità all’interno della scuola e del lavoro che il corpo docente insieme a professionisti del settore nei cosiddetti GLHO fa per consentire ad ogni ragazzo di sentirsi “incluso”, e per inclusione scolastica si intende la presa in carico del progetto educativo da parte di tutti i docenti curricolari, evitandone la delega ai soli docenti di sostegno.

E, Giuseppe De Padova, Responsabile Disabilità dei Giovani Democratici di Manfredonia che ci parlerà del disegno di Legge del “Dopo di Noi” che si occupa delle persone con disabilità gravi che restano senza sostegno familiare.

Interverranno, inoltre, il Sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, che porterà i saluti dell’Amministrazione Comunale; Giuseppe Trotta, Segretario del Partito Democratico di Manfredonia; Luca Grieco, Segretario dei Giovani Democratici di Capitanata e Marcello Castigliego, Segretario dei Giovani Democratici di Manfredonia.

Modera: Maurizio Santoro, Responsabile Organizzazione dei Giovani Democratici di Manfredonia.



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Zuzzurellone Sipontino

    Vorrei cogliere l’occasione indipendentemente, dal colore politico, di ringraziarvi. Tali nostri concittadini possono dare molto, pensiamo al fisico Stephen Hawking e al suo contributo alla teoria della gravità quantistica. Vorrei con l’occasione pregare il nostro Sindaco e l’intero Corpo dei Vigili Metropolitani una maggiore attenzione, agli scivoli dei marciapiedi per disabili, troppo spesso occupati da autovetture di incivili, purtroppo nostri concittadini. Grazie fin da ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati