CapitanataSan Severo
"Ci aspettiamo una presa di posizione netta da parte di presidente di Regione e Provincia di Foggia"

Iannarelli: “Capitanata come Terra dei fuochi”

"No all'impianto di rifiuti alla ex Safab"

Di:

Foggia. “Quanto accaduto nelle ultime ore deve stimolarci a riflettere. Non vogliamo che la Capitanata diventi la nuova Terra dei fuochi”. Lo dichiara Antonio Iannarelli, presidente del “Comitato civico contro io progetto per l’impianto di trattamento rifiuti di via Foggia”, in relazione alla vicenda “Daunia Venenum”.

“Ci aspettiamo una presa di posizione netta da parte di presidente di Regione e Provincia di Foggia. In ogni caso, questa vicenda non può non avere alcuna ripercussione sul progetto per la realizzazione di un impianto per il trattamento rifiuti di via Foggia a San Severo. Non possiamo far finta che nella sia successo. È arrivato il momento di azzerare il percorso istituzionale di quel progetto e far ripartire la riflessione sullo smaltimento dei rifiuti a San Severo”, conclude Iannarelli.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi