Manfredonia
Su disposizione della Procura della Repubblica di Reggio Calabria

Vendita prodotti ittici, sequestri tra Manfredonia e Messina

In quell’accertamento furono altresì sequestrati alcuni documenti fiscali

Di:

Su disposizione della Procura della Repubblica di Reggio Calabria, personale delle Capitanerie di Porto di Reggio Calabria, Bari, Manfredonia e Messina hanno eseguito una serie di perquisizioni presso alcuni punti di vendita di prodotti ittici situati nei comuni di Manfredonia e Messina.

Le complesse e prolungate attività di indagine, coordinate dal Procuratore Aggiunto Dott. Dominijanni e dal Sostituto Procuratore dott. Calamita sono scaturite a seguito di una attività di sequestro penale di 310 kg di novellame di sarda eseguita in data 11 marzo 2016 nei pressi degli imbarchi per la Sicilia dal personale della Guardia Costiera reggina. In quell’accertamento furono altresì sequestrati alcuni documenti fiscali, che dopo un’attenta analisi hanno portato il magistrato titolare delle indagini ad effettuare ulteriori accertamenti al fine di verificare l’intera filiera ed il coinvolgimento nei fatti delittuosi di altri soggetti.

Nell’ambito dell’esecuzione delle perquisizioni disposte dalla Procura reggina, che hanno portato all’ulteriore sequestro di prodotti ittici e documentazione ritenuta utile alle indagini, sono state coinvolte per competenza anche le Procure della Repubblica di Foggia e Messina.

FONTE: www.gazzettajonica.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati