ManfredoniaStato news
Lettera a Stato Quotidiano.it

“Lavaggio automezzi ASE”, lettore “Stendere la bianchera è ancora difficile….”

"Queste zone vengono utilizzate, alla bisogna, come luogo di parcheggio dell'immondizia che non può essere conferita a discarica"

Di:

Manfredonia. ”BUONGIORNO Stato Quotidiano, sono un abitante della zona Tratturo del Carmine (ex centro ASE), da quando l’ASE si è trasferita nella zona industriale e da quando è iniziata la raccolta differenziata, pensavamo di poter iniziare ad utilizzare i balconi non solo per poter stendere la biancheria, ma anche per iniziare a respirare un po’. Invece ci sbagliavamo. Tutte le attività dell’ASE sono state trasferite nella zona industriale ad eccezione del servizio di lavaggio degli automezzi. La puzza che fuoriesce da quel sito non è più tollerabile. Inoltre c’è anche il punto di raccolta ASE (isola ecologica) con tutte le conseguenze possibili ed immaginabili. Avendo anche a disposizione zone abbandonate, queste zone vengono utilizzate, alla bisogna, come luogo di parcheggio dell’immondizia che non può essere conferita a discarica.

Nella stagione estiva questo problema viene amplificato dal caldo. Chiediamo a chi di dovere, di intervenire e di risolvere il problema. Le attività di lavaggio degli automezzi vanno spostate in zone non abitate, o quanto meno devono essere presi provvedimenti tali che gli abitanti della zona non devono chiudersi in casa e accendere i condizionatori per poter respirare. Non so se c’è la possibilità di denunciare il tutto alle competenti autorità sanitarie, ma certamente qualche provvedimento sarà preso. Spero non nel Vs. intervento risolutivo, ma certamente nel Vs. intervento di denuncia giornalistica per puntare una luce su un problema che và avanti da decenni e che pensavamo risolto con lo spostamento dell’ASE in altra sede”. (Cittadino, Manfredonia 08.08.2016)

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Alfredo De Luca

    Il problema lo abbiamo posto al nuovo presidente Carbone durante una seduta della Commissione consiliare urbanistica ed ambiente. Carbone ha affermato che l’ASE ha avuto la disponibilità di un nuovo luogo esterno al centro abitato dove stoccare i rifiuti in attesa che vengano inviati in discarica. Con questa innovazione dovrebbe eliminarsi buona parte del problema dei cattivi odori estivi. Per il lavaggio dei mezzi appena torniamo a riunirci a settembre sottoporremo il problema all’ASE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati