Cronaca

Bari, falsi documenti per l’acquisto di una 500: fermato foggiano


Di:

nuova_fiat_500

Nuova Fiat 500 (archivio, Fiat)

Foggia – ERA riuscito a ritirare una “Fiat 500” da una concessionaria di Bari, dopo aver presentato falsi documenti e ottenuto anche un finanziamento a nome di un’altra persona. Lo hanno scoperto i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari Centro, intervenuti presso la rivendita di auto su segnalazione del responsabile alle vendite che ha fiutato l’inganno. Si tratta di Corrado Michele Margiotta, 46enne di San Severo (FG), arrestato nella serata di lunedì con le accuse di truffa, sostituzione di persona e uso di atto falso.

Intorno ai primi di settembre l’uomo, dopo aver richiesto un preventivo per l’acquisto di una “Fiat 500”, ha presentato alla concessionaria, in posta elettronica, una richiesta di finanziamento, patente, carta di identità e codice fiscale intestati ad un’altra persona con i quali, nelle more che il contratto di vendita si perfezionasse in sede, il venditore avviò la pratica con qualche perplessità. Infatti venerdì scorso, quando il cliente si è presentato per ritirare il mezzo e firmare tutta la documentazione in originale, lo stesso, non solo non aveva al seguito i documenti di riconoscimento ma mostrava un certo imbarazzo e agitazione nell’apporre le firme. A quel punto la consegna dell’auto veniva posticipata a lunedì e il consulente alle vendite informava i Carabinieri. I militari, dopo aver acquisito tutta la documentazione, in poco tempo hanno svelato la vera identità del falso acquirente bloccandolo, lunedì pomeriggio, a bordo della “500” appena acquistata all’uscita della concessionaria. Tratto in arresto, l’uomo è stato associato presso la casa circondariale di Bari mentre l’utilitaria è stata restituita all’avente diritto.


Redazione Stato

Bari, falsi documenti per l’acquisto di una 500: fermato foggiano ultima modifica: 2010-09-08T11:57:44+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi